Seguici su

Cerca nel sito

“Non replicare modello Manduria a Tarquinia”

Codacons: “Esempio che ha già dimostrato di essere carente e inadeguato”

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Codacons esprime forti perplessità in merito all’ipotesi di trasformare l’ex aeroporto Amerigo Sostegni, lungo la strada provinciale Litoranea di Tarquinia in provincia di Viterbo, in una tendopoli destinata ad accogliere gli immigrati provenienti dal nord Africa.
“Il modello di Manduria ha già dimostrato di essere carente ed inadeguato – spiega l’associazione, che sul caso ha presentato una diffida al Ministero dell’Interno e alle Regioni Lazio e Toscana – L’idea di replicarlo nel Comune di Tarquinia desta fortissima preoccupazione e allarme. Infatti, la paventata concentrazione di un così alto numero di migranti in un sito privo di ogni opera o attrezzatura igienica e civile, rischierebbe di produrre gravissimo pregiudizio per il territorio e contemporaneamente per i migranti ivi ospitati. Non si capisce poi perché nel Lazio tale emergenza debba essere sostenuta per intero da un solo Comune, scardinando così ogni principio di solidarietà e collaborazione interistituzionale”.
Il Codacons lancia dunque una proposta: “Ospitare gli immigrati anche nell’aeroporto dismesso di Orbetello. Risulta infatti come anche nel comune di Orbetello esista un aeroporto sulla laguna per idrovolanti perfettamente idoneo e forse più attrezzato dell’aeroporto di Tarquinia, presso il quale potrebbero essere ospitati parte dei numerosi migranti in fuga dal nord Africa. Se non saranno utilizzati criteri analoghi in tutte le regioni e per tutti gli aeroporti dismessi, sarà inevitabile un ricorso al Tar del Lazio – conclude il Codacons – con cui si chiederà di annullare qualsiasi provvedimento che possa ingiustamente danneggiare i cittadini di Tarquinia”.

Più informazioni su