Seguici su

Cerca nel sito

“Servono misure a favore dei pendolari”

L'intervento dell’assessore regionale Francesco Lollobrigida

Più informazioni su

Il Faro on line – “Le novità positive introdotte dalla Regione Lazio sulla Fr7 sono diverse e sono state tutte illustrate durante i numerosi incontri svolti con i pendolari della tratta”. E’ quanto afferma l’assessore regionale ai Trasporti, Francesco Lollobrigida, in merito all’attacco da diversi esponenti del Partito democratico.
“Innanzitutto l’agevolazione Intercity esistita fino ad ora – afferma Lollobrigida – era destinata a scadere e viveva di proroga in proroga in attesa che venisse istituita la Carta Tutto Treno Lazio, analoga a quella già esistente nelle altre Regioni. Da anni i pendolari chiedevano una carta di tipo annuale che valesse per tutti i treni”.
“All’offerta di treni EurostarCity ed Intercity aggiuntivi – prosegue l’assessore – ha corrisposto non un aumento ma una diminuzione del prezzo: ad esempio sulla Roma-Latina-Formia, rispetto al vecchio sistema, si potranno risparmiare fino a 88 euro all’anno sulla Roma-Civitavecchia si potranno risparmiare fino a 40 euro. Per avere un’idea dello sforzo prodotto dalla Regione Lazio si consideri che “Carte” analoghe in Toscana costano fino a 250 euro, in Umbria fino a 400 euro e in Emilia-Romagna fino a 170 euro, a fronte dei 150 euro del Lazio”.
La Carta tutto Treno Lazio costa 150 euro l’anno per tutte le origini e destinazioni e permette l’accesso a tutti i treni, mentre prima solo ad alcuni limitatamente alle fasce pendolari. Proprio a causa di questa limitazione, da anni i pendolari chiedevano una carta che valesse per l’accesso a tutti i treni. “Aver inserito questa iniziativa – spiega ancora Lollobrigida – all’interno del contratto di servizio, ci dà anche la possibilità di reperire nuove risorse da destinare all’intera rete del trasporto pubblico su ferro”.
“Nel bilancio complessivo degli spostamenti – conclude  l’assessore – all’interno della Regione, grazie all’accordo firmato dal Presidente Polverini la situazione del trasporto su ferro risulta migliorativa. Basti pensare che sulla tratta Roma-Latina-Formia i treni passeranno da 11 a 26, proprio per garantire un servizio qualitativamente migliore agli utenti e soprattutto ai pendolari e che grazie al nuovo accordo,  i treni a disposizione sulla intera rete sono passati da 18 a 56 con una offerta aggiuntiva di 30.000 posti” .

Più informazioni su