Seguici su

Cerca nel sito

Formia: verso il gemellaggio con Sanremo

Valerio: "Iniziativa nello spirito e nella tradizione della romanità"

Più informazioni su

Il Faro on line – Un gemellaggio tra Formia e  la città di Sanremo. Questa la proposta formulata dal presidente della commissione turismo l’avvocato Giovanni Valerio, discussa e approvata dai consiglieri dell’organismo comunale.
“Le due città sono accomunate  non solo dal mare, dalle colline e dal clima mite – afferma Valerio – ma esprimono entrambe l’idea di città d’arte, cultura, sport, pesca, vela e surf. La Riviera dei Fiori è conosciuta per le bellezze artistiche e per gli scorci stupendi di un paesaggio architettonico che si coniuga alla perfezione alla nostra terra”.

Non è un caso che la “romanità” fa da ponte alla  cultura che caratterizza la storia delle due città. Nell’antichità Sanremo era chiamata Maurizia in ricordo della casa patrizia di Caio Matuzio, il “romano” noto per aver fatto erigere tempi dell’impero che ci richiamano e ci riportano alle nostre ville dei Mamurra, Mecenate e Cicerone. In questo gemellaggio c’è un filo conduttore di identità che unisce le due comunità e che va al di là di un passato imperiale. Sanremo non è solo il festival della canzone italiana, il casinò municipale o la classica di primavera del ciclismo mondiale ma esprime e si riconosce soprattutto nell’accoglienza, ospitalità, turismo e mare. Alla stessa maniera Formia esprime grandi realtà: dal Centro di preparazione olimpica ( CONI ), al patrimonio artistico di beni e per finire alla passione per la Vela che ha portato alla nascita di un centro nazionale federale.

“C’è tanta storia, cultura e sport – continua Valerio – che ci accomuna e che merita di essere approfondita  attraverso reciproche visite e scambi di conoscenza tra le delegazioni delle due amministrazioni. Gemellarsi non è solo un legame simbolico creato per sviluppare strette relazioni istituzionali, economiche e culturali. Queste unioni hanno un senso se  costituite per favorire relazioni umane tra le rispettive comunità finalizzate a percorsi condivisi ed iniziative sul piano sociale, commerciale e culturale per allargare l’interscambio e coinvolgere le associazioni sportive e imprenditoriali. Esportare la nostra idea di città e confrontarsi con realtà di altri paesi – conclude il presidente della commissione turismo – contribuisce ad elevare il nostro bagaglio di conoscenza e a far crescere la città e il territorio in un’ottica di confronto, amicizia e solidarietà. Un particolare ringraziamento mi sento di rivolgere al collega Luigi Scafetta per il contributo offerto nello stabilire relazioni e contatti  con l’amministrazione comunale di Sanremo affinchè l’iniziativa di gemellaggio votata oggi potesse trovare il giusto accoglimento”.

Più informazioni su