Seguici su

Cerca nel sito

Strategie per lo sviluppo ortofrutticolo

Birindelli: “Apriremo nuovi bandi per investire sul comparto”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Investire nell’innovazione, aggregare l’offerta, semplificare e avviare azioni di promozione della produzione laziale dell’ortofrutta, questi gli obiettivi che la Regione Lazio intende raggiungere utilizzando gli strumenti del Programma di Sviluppo Rurale e le leggi, che abbiamo già promosso, per dare slancio al comparto dell’ortofrutta”.

Lo ha detto Angela Birindelli, assessore alle Politiche agricole della Regione Lazio, al Convegno “Lo sviluppo dell’ortofrutta nella provincia di Latina” che si è svolto presso il Mercato Ortofrutticolo di Fondi (MOF), alla presenza del sindaco di Fondi, Salvatore De Meo, al senatore Claudio Fazzone e all’amministratore delegato del Mof Enzo Addessi.
Il comparto ortofrutticolo è il settore più importante e complesso dell’agricoltura regionale rappresentando ben il 35% della Produzione Lorda Vendibile (PLV) agricola del Lazio. Una vocazione agricola che nella provincia di Latina trova il suo cuore pulsante nella struttura del Mof, il più grande centro italiano di concentrazione e smistamento di prodotti ortofrutticoli freschi, crocevia strategico dell’ortofrutta nel bacino del Mediterraneo.
“Dobbiamo fare in modo che questa realtà sia una vera risorsa per l’agricoltura del Lazio, il nostro punto di forza sui mercati e con la grande distribuzione – ha aggiunto l’assessore Birindelli –. La strategia è mettere in campo tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione per superare l’eccessiva frammentazione delle imprese e rafforzare il potere contrattuale del nostro sistema produttivo.

Il Psr del Lazio offre moltissime opportunità che stiamo mettendo a frutto: dagli investimenti destinati al Pacchetto Giovani, capace di stimolare il ricambio generazionale con una particolare attenzione alle donne imprenditrici, alle Progettazioni Integrate di Filiera. Abbiamo già autorizzato al finanziamento ben 5 PIF riguardanti la filiera dell’ortofrutta di cui 2 nella provincia di Latina e 3 nella provincia di Viterbo. 
Il finanziamento sarà destinato alla qualificazione, alla diversificazione dei prodotti e all’introduzione di innovazioni tecnologiche.

“Apriremo nuovi bandi per il prossimo anno che riguarderanno in particolar modo investimenti sul comparto dell’ortofrutta destinata alla trasformazione. Inoltre sono certa che le leggi che abbiamo già promosso, come quella sulla tracciabilità per l’identificazione territoriale delle produzioni made in Lazio nei circuiti distributivi, e quella per la commercializzazione dei prodotti a chilometro zero, potranno dare un forte contributo alla valorizzazione della produzione locale. Voglio sottolineare inoltre la nostra legge sulle fitopatie che interessa soprattutto moltissime imprese agricole della provincia di Latina che da anni stanno conducendo una dura battaglia contro la batteriosi del kiwi”.
Crediamo molto che questo territorio possa esprimere al meglio le sue grandi potenzialità, per questo ritengo che ci sia ancora molto da fare – ha concluso l’assessore Birindelli -. Intendo continuare a lavorare tenendo sempre ben presenti gli interessi delle imprese e dei consumatori, cercando di garantire qualità e sicurezza delle produzioni e del lavoro agricolo. In tal senso si inserisce la recente iniziativa, avviata in collaborazione con l’assessorato regionale al Lavoro, sugli incentivi all’utilizzo dei Voucher. Un modo per favorire l’occupazione stagionale in agricoltura, combattere il lavoro irregolare e supportare soprattutto i giovani nella costruzione di un futuro previdenziale e assicurativo”.

Più informazioni su