Seguici su

Cerca nel sito

“Bilancio comunale in rosso: il Governo taglia ancora”

Califano: “Esternalizzare le pratiche per i condoni per far entrare denaro liquido nelle casse comunali”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Tre milioni e mezzo di mancati introiti per i tagli del Governo centrale, il bilancio comunale è in rosso”. È il grido d’allarme del consigliere comunale del PD Michela Califano al termine di una lunga commissione in cui maggioranza e opposizione questa mattina (giovedì 7 aprile) hanno fatto il punto della situazione.
“Ormai – sottolinea Califano – anche gli assessori dello stesso colore politico del Governo non possono non ammettere il fallimento dell’esecutivo Berlusconi che con il placet della Lega Nord continua a strozzare l’economia del centro-sud con tagli e nuove tasse, tra le quali il pedaggio sulla Roma-Fiumicino in vigore con molta probabilità dal primo maggio. Tutti gli asset comunali sono in crisi, anche l’edilizia settore trainante che più di altri è capace di creare introiti e far respirare le casse comunali immettendo denaro contante, è fermo. È per questo che come gruppo consiliare chiediamo ancora una volta l’esternalizzazione del servizio legato ai condoni edilizi che permetterebbe di far incassare all’amministrazione comunale euro liquidi per tamponare l’emergenza. Le forze attualmente in organico agli uffici comunali non sono in grado di sbrigare le pratiche burocratiche in tempi brevi”.
Secondo il consigliere comunale del PD l’amministrazione dovrebbe agire sulla falsariga di quanto fatto dalla giunta Bozzetto con i condoni del 1994: “Arrivarono migliaia di pratiche, si optò per affidare a terzi il servizio. una decisione che risultò azzeccata”.
“Ci sono ancora migliaia di pratiche ferme, dobbiamo sbloccare – incalza Califano -. La soluzione ce l’abbiamo anche in casa, la Fiumicino tributi. Ora che lo statuto è stato adeguato bisognerebbe solo assumere qualche tecnico. La società al 51 per cento comunale e al 49 per cento privata deve essere valorizzata e al tempo stesso è in grado di mettere una pezza laddove le carenze di personale bloccano gli uffici comunali”.
“Con i soldi incassati – conclude la Califano – si potrebbe intervenire per mettere in sicurezza le fermate degli autobus, tema sul quale io stessa e il presidente del circolo Aldo Moro, Roberto Cini, ci siamo battuti per anni. Riconosco all’amministrazione di aver svolto un buon lavoro in questo senso, ma forse si poteva fare qualcosa di più. Quando si parla di sicurezza non c’è risparmio che tenga, non possiamo più permetterci un’altra via Montanari”.

Più informazioni su