Seguici su

Cerca nel sito

“Pass per disabili: sì al giro di vite”

Zorzi (pd): “Alcune pratiche hanno viaggiato spedite, altre sono finite nel dimenticatoio”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Grazie alle pressioni della commissione trasparenza, di cui sono presidente, l’amministrazione comunale ha annunciato di aver avviato un giro di vite per verificare la regolarità dei pass per disabili rilasciati nell’ultimo triennio”. Lo afferma il consigliere comunale del Pd, Silvano Zorzi.
La molla è scattata nelle scorse settimane dopo alcune lettere indirizzate al presidente della commissione trasparenza, in cui si palesavano diverse incongruenze sull’assegnazione di parcheggi per disabili e la mancata restituzioni dei pass alla morte dell’assegnatario.
“Nelle lettere – sottolinea Zorzi – si parlava sia di pass scaduti sia di disparità. Alcune pratiche per l’assegnazione di parcheggi hanno viaggiato spedite, altre sono finite nel dimenticatoio per poi essere definitivamente cassate, senza un motivo particolare. Come commissione abbiamo approfondito la problematica accorgendoci che dietro alla maggior parte dei rifiuti non c’era una effettiva causa a cui appigliarsi. A differenza, alcune pratiche accordate risultano stiracchiate. Ci siamo accorti che sono stati rilasciati nulla osta a famiglie con ampi spazi auto all’interno delle proprie abitazioni e negate a chi non ha un garage di proprietà. O ancora autorizzati parcheggi per disabili in strade private chiuse al traffico e non accordati a famiglie con disabili che abitano in strade alta densità di traffico nelle quali parcheggiare è un’odissea”.
“Devo ringraziare – continua – l’assessore alla vigilanza urbana Giancarlo Petrarca, quello al personale, Mario Pascone e il dirigente dell’area marketing del territorio, Sampò che immediatamente si sono attivati per tappare alcune falle del regolamento. La prima decisione è stata quella di cassare, d’ora in avanti, tutte le domande che perverranno da chi possiede un parcheggio interno all’abitazione, oltre a dare il via a un giro di vite per verificare la validità dei pass”.
Zorzi sostiene comunque che “la disabilità è un tema delicatissimo, è nostro compito mettere davanti a tutto questa questione e facilitare il più possibile il rilascio di permessi, non il contrario, senza però fare distinzioni tra i cittadini”.

Più informazioni su