Seguici su

Cerca nel sito

“Centro storico, programmati interventi”

La Giunta ha deliberato due importanti delibere per la destinazione d’uso degli edifici

Più informazioni su

Il Faro on line – Due importanti delibere siglate dalla giunta municipale. Una relativa all’atto di indirizzo ed intenti per la destinazione d’uso degli edifici del centro storico di Pomezia con la quale si mette definitivamente fine alle chiacchiere e alla strumentalizzazione intorno al futuro della scuola San Giovanni Bosco nel pieno centro cittadino. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Enrico De Fusco, ha voluto appuntare nero su bianco la volontà di “programmare interventi ed opere con la finalità di rivalutare il centro storico cittadino”. Già nel 2008 è stato programmato e quindi realizzato il libro “Il piano del colore e del centro storico” al fine di riportare al colore originario della fondazione gli edifici pubblici e le istituzioni quali la sede comunale, la chiesa parrocchiale, la scuola primaria San Giovanni Bosco.

“La giunta oggi – si legge nella delibera – per quanto di propria competenza ribadisce che nell’interesse della collettività la destinazione dei suddetti edifici non verrà modificata. Nessuna ‘cattiva’ intenzione dunque, nessun disegno anzi. E’ interesse dell’amministrazione comunale – è scritto – confermare le attività che si svolgono all’interno degli edifici del centro storico ed in modo particolare la funzionalità della scuola primaria di via D. Guerrazzi 2 I Circolo didattico”.

L’altra delibera di rilevante importanza sociale è relativa all’approvazione del progetto definitivo per la realizzazione di alloggi per l’edilizia economica popolare “intervento di recupero della struttura – è scritto nell’oggetto – in via Alcide De Gasperi mediante il contributo della L.R. 27/2006 per l’emergenza abitativa”. Una delibera che indica la strada verso la soluzione – quanto meno l’avvio della soluzione – di uno dei problemi più sentiti e più urgenti del territorio. La Regione Lazio lo scorso ottobre 2009 ha comunicato ai competenti uffici comunali che era stato ammesso a finanziamento il progetto per il recupero della struttura e completamento dell’edificio di via De Gasperi per un importo complessivo di 7 milioni e 155mila euro. Da allora ad oggi quel progetto ha continuato il suo iter e la delibera firmata dalla giunta dà il via alla fase finale con l’accoglimento del progetto e l’avvio delle pratiche per l’appalto dei lavori che avverrà mediante gara con procedura aperta.
La struttura di via De Gasperi conta 8 piani fuori terra per un totale di 42 unità abitative di varie dimensioni ed in più un piano terra con locali a disposizione della pubblica amministrazione.

Più informazioni su