Seguici su

Cerca nel sito

La Caffè Circi in campo con l’Ast Latina

Agola: "L'Ast cerca punti salvezza ma noi non possiamo fallire la rincorsa ai  play-off".

Più informazioni su

Il Faro on line – A quattro giornate dalla fine della regular season la Caffè Circi Sabaudia è ancora in corsa per un posto nei play-off promozione del campionato femminile di pallavolo di serie B1. L’ostacolo di domani (sabato) è l’Ast Latina: si tratta del quarto derby stagionale (compresi i due di Coppa Italia) e la squadra di Sabaudia ha vinto i primi tre. Il fischio d’inizio verrà dato alle 18 nella palestra del liceo classico Dante Alighieri di Latina (l’ingresso è libero).

La squadra del presidente Alessandro Pozzuoli si presenta all’appuntamento forte di cinque vittorie consecutive (Scafati, Casal Dè Pazzi, Potenza, Marsala e Sarno) e rafforzata dalla striscia di nove vittorie di fila in casa, mentre l’Ast Latina è reduce da quattro sconfitte di fila (Sala Consilina, Frosinone, Cagliari e Mercato San Severino) contro avversari molto difficili e non vince in casa dal 26 febbraio scorso contro il Valenzano (25-16, 25-17, 25-23). In classifica la Caffè Circi è quarta con 49 punti e insegue Sala Consilina (seconda con 54) e Mercato San Severino (terza con 52) mentre la capolista Frosinone viaggia in testa al girone D con 57 punti. L’Ast nonostante la flessione a livello di risultati (complice anche qualche infortunio di troppo) è decima in classifica con 25 punti e con nove lunghezze di vantaggio dalla zona retrocessione (16 punti di Casal Dè Pazzi). Affrontiamo il derby e sappiamo che si tratta di una gara molto particolare che dà delle motivazioni molto importanti – spiega Gabriella Agola, il capitano della Caffè Circi – conosciamo il valore del nostro avversario e sappiamo che è stato capace di giocare partite importanti contro squadre di livello: a loro servono ancora punti salvezza mentre a noi servono punti pesanti per la rincorsa alla zona play-off. È ovvio che scenderemo in campo con la giusta grinta per portare a casa il risultato e sappiamo anche che
dall’altra parte della rete avremo una squadra che vorrà fare bene in casa: mi aspetto che anche il nostro pubblico sia presente a Latina per sostenerci, cosa che fa molto bene a Sabaudia. A livello tecnico nell’Ast ci sono buone giocatrici ma l’attaccante di riferimento sarà Samantha Grando, pallavolista di grande qualità ed esperienza”.
All’andata (era il 18 dicembre) la Caffè Circi vinse 3-0 (parziali: 25-16, 25-20, 25-16), in Coppa Italia le due sfide di andata e ritorno della prima fase sono finite entrambe con lo stesso risultato schiacciante (l’11 settembre a Latina 23-25, 17-25, 18-25 e il 22 settembre al palasport di Sabaudia 25-14, 25-5, 25-18). “Siamo in lotta su due fronti, sia in campionato per centrare il terzo posto utile per i play-off, sia per la manifestazione tricolore per la quale saremo impegnate tra poco a Verbania – conclude Valentina Scognamillo, il libero della squadra allenata da Daniela Casalvieri – non possiamo permetterci passi falsi se vogliamo continuare a sognare in questa stagione che si sta dimostrando molto importante: siamo consapevoli del nostro valore e dobbiamo giocare ogni sfida con il massimo della concentrazione e della determinazione”. Dopo il derby la Caffè Circi riceverà la visita del Valenzano, poi si giocherà tutto nello scontro diretto in Campania con il Sala Consilina prima di chiudere la stagione regolare a Sabaudia con le abruzzesi del Sambuceto: nel frattempo, il 21 e 22 aprile Emanuela Fiore e compagne saranno impegnate a Verbania nella final-four di Coppa Italia, una fase finale che potrebbe regalare soddisfazioni esaltanti alla società del presidente Alessandro Pozzuoli. Per il derby con l’Ast Latina sono tutte convocate: 2 Angelita Centi, 3 Valentina Scognamillo, 4 Emanuela Fiore, 5 Valeria Cimoli, 6 Gabriella Agola, 7 Martina Vaccarella, 8 Chiara Carminati, 10 Jessica Puchaczewski, 11 Ilaria Antonucci, 12 Romina De Angelis, 13 Morena Marazza, 15 Federica Miatello, 16 Sofia De Lillis.

(Nella foto Valentina Scognamillo, libero, e Ilaria Antonucci, schiacciatrice. Foto Enrico Paoletti)

Più informazioni su