Seguici su

Cerca nel sito

Ancora un big match per la Promomedia Ostia

le lidensi chiamate ad ospitare il monterotondo

Più informazioni su

Il Faro on line – Il modo migliore per dimenticare una sconfitta è, senza ombra di dubbio, quello di riassaporare subito il gusto della vittoria, ed è questo l’obiettivo dichiarato delle ragazze della Promomedia Ostia. Reduce dal pesante ko di Olbia che ha complicato il cammino play-off, la formazione allenata da Claudio Scafati affronta la 23a giornata del campionato di B2 girone F sfidando al Pala Assobalneari di Ostia (inizio ore 18), la vice-capolista Monterotondo. Un’altro match da affrontare “con il coltello tra i denti” quello di domenica, in cui le lidensi si giocano le ultime speranze di conquistare quel terzo posto che vale i play-off. Un passo falso  significherebbe praticamente dire la parola “fine” ai sogni di promozione. La settimana appena trascorsa ha visto le tirreniche preparare al meglio la sfida contro il Monterotondo, recuperando una serie di atlete non al meglio della condizione. Conquistare una vittoria contro la vice-capolista non sarà facile, ma nello spogliatoio biancoblu c’è la voglia di tentare il tutto per tutto sino per cercare di riaprire il campionato.
“Lo spirito – spiega alla vigilia del match la centrale della Promomedia Chiara Russo- è quello di giocarci tutto sino alle ultime partite. Se la pallavolo ci ha insegnato qualcosa è proprio il fatto che, nel nostro sport, tutto può succedere, e noi siamo determinate a dare il massimo. Al momento la classifica da credito al Monterotondo – prosegue la centrale- una squadra che si presenterà in casa nostra forte del secondo posto e con un sestetto praticamente al completo. Questo fa si che siano loro le favorite, ma questo non significa che avranno vita facile. Noi scenderemo in campo per giocarcela sino all’ultimo punto. Veniamo da una settimana positiva, in cui, anche io, sono riuscita a recuperare da un piccolo infortunio, come Ilaria Angelozzi ed Eliana Di Pierro. Questo ci ha permesso di essere praticamente tutte in palestra ad allenaci, cosa senza dubbio positiva per preparare un match ostico come quello contro il Monterotondo. – termina Chiara -. Adesso tocca a noi scendere in campo e dare il massimo.”

Più informazioni su