Seguici su

Cerca nel sito

La Caffé Circi inciampa nel derby

Casalvieri: "Tanti errori, non abbiamo fatto quello che avevamo preparato"

Più informazioni su

Il Faro on line – La Caffè Circi perde 3-1 nel derby di Latina con l’Ast e resta ferma a quota 49 punti nella classifica del campionato femminile di pallavolo di serie B1. Così il bilancio degli scontri diretti con Latina quest’anno vede Sabaudia tre volte vincitrice (nell’andata e in occasione delle due partite di Coppa Italia), ma resta una magra consolazione
perché la sconfitta pesa nel progetto di rincorsa alla zona play-off. “Abbiamo commesso tanti errori e non siamo state in grado di mettere in pratica quello che avevamo preparato – ammette a fine gara Daniela Casalvieri, coach della Caffè Circi Sabaudia – l’Ast sicuramente ha giocato in modo determinato e ha vinto la partita: di certo i punti che abbiamo conquistato in stagione finora li abbiamo sempre ottenuti con merito mentre in questa circostanza abbiamo commesso un numero elevatissimo di errori”. La Casalvieri schiera Marazza in regia in diagonale con Fiore, Agola e Antonucci in banda, Carminati e Centi Centrali con Scognamillo libero, dall’altra parte della rete De Sisto schiera l’Ast con Umansky in palleggio in opposto con Pappacena, Grando e Liguori schiacciatrici, Tarantino e Orsi centrali, liberi Teofile e Pinci. Formazione tipo per la squadra di Sabaudia mentre Latina recupera Tarantino (seppur con una vistosa fasciatura alla spalla sinistra) e il libero Pinci (fastidio alla schiena). Parte meglio la squadra del capoluogo che si stacca dopo l’avvio punto a punto (7-10, 13-12) con Tarantino che trova l’ace del 14-12, poi a segno anche Orsi (16-12): Latina si stacca e la Casalvieri cambia Antonucci con De Angelis, poi Marazza fa punto sulla seconda palla (16-14). Tanti errori da entrambe le parti con Pappacena batte out (18-16), Carminati attacca fuori (19-16), Liguori batte fuori (19-17), poi Carminati trova l’ace e De Sisto chiama
il time-out su 19-18: vanno a segno Orsi, Tarantino e Grando (22-18), stavolta è Sabaudia a chiedere il time-out con Agola che fa punto (23-19), poi una serie di errori e Latina chiude il primo set con il muro vincente di Grando. Anche nel secondo è l’Ast a fare la partita: l’1-7 è un ace di Grando, poi va a segno Pappacena e Fiore interrompe l’inerzia, Liguori sbaglia la battuta (5-12) e Umansky tra l’ace dell’8-15. La Caffè Circi prova a rientrare in partita (9-15 di Agola), ma ancora Pappacena (10-17) con la squadra di Sabaudia che non riesce a riorganizzarsi: il 16-21 è di Antonucci, poi Fiore sbaglia la battuta e vanno a segno Tarantino e Grando (16-24) e dopo due time-out annullati è ancora Grando che chiude il set 18-25. Nel terzo parziale Sabaudia è costretta a vincere. Carminati trova il 3-5 poi De Sisto cambia Tarantino con Giolini, ma Latina pareggia con Pappacena a quota cinque: Sabaudia è determinatissima e trova il 5-8 con Fiore, poi Agola realizza due ace di fila (7-11) e sul lunghissimo turno di battuta del capitano la Caffè Circi sale fino al 7-16 con il muro vincente di Fiore e Carminati, poi però è Orsi che interrompe con il muro a uno. De Angelis è galvanizzata (8-17) poi Fiore per due volte: prima a segno con un diagonale preciso poi con l’ace (9-19). Sul 10-20 il coach dell’Ast cambia il palleggiatore (furoi Umansky dentro Sciscione) e sul 10-22 entra anche Vetri al posto di Grando ma il match è ormai chiuso e Sabaudia vince 11-25. Il quarto set è decisivo, l’avvio è tirato ma l’Ast si stacca e allunga fino al 9-16: Liguori realizza il 9-18 e la squadra del capoluogo allunga definitivamente. Sul 15-24 va Umansky in battuta, poi dopo la ricezione
della Caffè Circi l’attacco di Centi e fuori e la partita si chiude con il 15-25 finale.

AST LATINA: Giolini ne, Tarantino 4, Orsi 7, Vetri, Teofile (lib.) Pappacena
11, Umansky 1, Pinci (lib. 2), Grando 16, Lucioli ne, Liguori 8, Sciscione.
All. De Sisto

CAFFE’CIRCI SABAUDIA: Agola 9, Antonucci 7, Fiore 8, Centi 8, Carminati 8,
Marazza 4, De Angelis 6, Scognamillo (lib.), Miatello ne, Cimoli ne, Vaccarella ne, Puchaczewski ne.

Parziali 25-20 (24′), 25-18 (25′), 11-25 (18′), 25-15 (23′)

Più informazioni su