Seguici su

Cerca nel sito

“No al balzello sulla sabbia”

Sel: “comune e imprenditori sono contro i cittadini”

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’idea di imporre un balzello sulla sabbia, a pesare sui già onerosi biglietti di ingresso, ai non residenti, è una insopportabile proposta che non poteva che uscire dall’accordo scellerato tra alcuni imprenditori balneari e la gestione Alemanno del Comune di Roma, un comune che ormai è completamente piegato alle logiche commerciali di pochi potentati”.
E’ quanto affermano Maurizio Carrozzi, Eugenio Bellomo, Sandro Lorenzatti, Leonardo Ragozzino del coordinamento Sinistra Ecologia e Libertà del XIII Municipio.
“Sinistra Ecologia e Libertà del XIII Municipio denuncia questo progetto come un sopruso, che va ad aggiungersi ai numerosi soprusi che si verificano sulle spiagge con costruzioni abusive, biglietti altissimi, cemento che nasconde le visuali, e canoni bassissimi per i balneari. A questi signori si dovrebbe ricordare che le spiagge sono di proprietà pubblica e che loro le gestiscono soltanto in virtù di una concessione”.

“L’accesso dovrebbe essere gratuito per tutti e sempre, altro che balzello aggiuntivo! Sel ricorrerà presso la Comunità Europea affinché si proceda con l’applicazione delle norme riguardanti la messa all’asta delle concessioni e si scongiuri questo ennesimo sopruso. Ricordiamo che a beneficio dei signori imprenditori la Regione Lazio versa ogni anno decine di milioni di euro in termini di difesa della costa e ripascimenti”.

“Ancora una volta le dichiarazioni del presidente dell’Assobalneari, Papagni, tendono a rendere sempre più lontana la categoria ai cittadini invece di avvicinarla alla comunità recando servizi e beneficio economico per tutti”.

Più informazioni su