Seguici su

Cerca nel sito

Battuta di arresto per l’Adp Nautilus

Il Comal Civitavecchia infligge un  tre a zero alla squadra lidense

Più informazioni su

Il Faro on line – Con la vittoria per 3-0 contro l’APD Nautilus la Comal Civitavecchia conquista la promozione in B-1. La posta in palio era altissima. Da un lato una compagine, quella di casa, disposta a tutto per concludere il campionato con l’ascesa alla categoria superiore, dall’altro le gialloblù pronte a dimostrare di essere in grado di tenere testa alle prime della classe. Il risultato che ne è uscito fuori ha dato ragione alla Comal che ha chiuso come era giusto che fosse il suo percorso ottenendo la promozione. La Nautilus è scesa in campo determinata a dargli filo da torcere ma c’è riuscita solo per una parte del match. “Loro hanno giocato in maniera impeccabile, spiega il coach delle gialloblù, Pietro Grechi. Noi, invece siamo partite bene e poi abbiamo mollato. Mi sono sembrate un po’ sotto tono così ho anche pensato di spronarle un po’ durante la partita. Qualche reazione c’è stata ma bisogna complimentarsi con la Comal per il campionato che ha fatto e per la promozione che, a mio parere è stata davvero meritata. Hanno perso solo una partita e sono la compagine più continua e completa, la migliore nei fondamentali di battuta e ricezione”.
Per le ragazze di coach Grechi la situazione resta invariata: attualmente si trovano in quintultima posizione con 29 punti, a soli due dalle quartultime (San Paolo Cagliari) vittoriose al tie break contro la Roma 7. E proprio nella prossima gara Grechi e le sue ragazze se la dovranno vedere contro la squadra cagliaritana. Sarà un vero e proprio scontro diretto che forse potrebbe decidere il destino della Nautilus. “Adesso sì che il gioco si fa duro. Bisogna totalizzare 5-6 punti fino alla fine del campionato. La partita contro il San Paolo Cagliari mi impensierisce, continua Grechi, sono una squadra che non molla mai. In più, secondo me hanno ottime individualità. Infatti ancora non mi spiego come mai si trovino in quella posizione di classifica. Sarà sicuramente una gara difficile per noi ma almeno giochiamo in casa. Sabato ho cercato di spronare le ragazze a tirar fuori il carattere ma contro la Comal l’impresa era davvero ardua. Domenica prossima invece pretendo da loro il massimo. Voglio vedere in campo attenzione e concentrazione altissime”.
Dopo il match con Cagliari ci sarà la trasferta a Frascati e infine il derby con la Promomedia Ostia. Le possibilità di ottenere altri punti ci sono. Bisogna soltanto crederci fino in fondo.
“Le tre partite che verranno saranno le più importanti per noi quindi non possiamo assolutamente commettere leggerezze, conclude Grechi, il nostro destino, inoltre dipende anche da quel che farà il Labico in queste ultime gare. Anche loro lottano, come noi, per la salvezza e, anche loro, sono convinto faranno il massimo in questa fine di campionato. Sarà dura ma lotteremo con tutte le nostre forze”.

CV Comal Civitavecchia – APD Nautilus 3-0
(25-16, 25-14, 25-20)

Più informazioni su