Seguici su

Cerca nel sito

“L’assistenza domiciliare risponde alle necessità”

L’intervento dell’assessore Treglia

Più informazioni su

Il Faro on line – Nella seduta di Consiglio comunale l’assessore Giuseppe Treglia è intervenuto sul tema dell’assistenza domiciliare.  Un tema strategico nell’offerta sociale  dei servizi a domicilio in favore delle persone anziane e non autosufficienti.  Per l’assessore Treglia “ Il servizio di assistenza domiciliare  gestito dal Comune di Formia in collaborazione con la Cooperativa Korakanè risponde in pieno alle necessità e alle emergenze che si registrano in questo settore, favorendo l’integrazione ed il collegamento fra i servizi socio-sanitari ed i pazienti bisognosi di assistenza. In questo campo è importante creare le condizioni sociali e ambientali che garantiscano alle persone in difficoltà di relazionarsi e rapportarsi all’interno del proprio nucleo familiare evitando ricoveri e isolamenti. Bisogna fare in modo – precisa l’assessore – di creare condizioni di vivibilità, integrazione  ed  inserimento del bisogno all’interno delle  famiglie per evitare il rischio di emarginazioni e ricadute negative. La funzione della cooperativa alla luce delle prestazioni  erogate  assume un valore di grande rilevanza e fa sì che questi interventi garantiscano la sostenibilità delle domande. I nuclei familiari che attualmente ricevono il servizio – spiega Treglia –  sono in numero di 56 ripartiti: 22 persone singole, 30 inseriti in famiglia, 4 minori. Gli anziani inseriti in residenza sanitarie assistite sono in numero di 8 mentre gli anziani ospitati in case di riposo con pagamento della retta a totale carico sono 7 e ricevono un contributo economico che varia da € 150 a € 250 mensili.  Altro dato ufficializzato da Treglia ha riguardato la consistenza della popolazione della terza e quarta età che raggiunge a Formia un numero di 10.340 persone. Proprio in considerazione del sostegno al bisogno che l’assessorato ai servizi sociali è chiamato a garantire in prospettiva s’inserisce il protocollo d’intesa sottoscritto tra il Comune di Formia e l’associazione “ A.N.T.E.A.S.-Provinciale” di Latina. Un accordo finalizzato a iniziative del volontariato qualificato a favore delle persone nello stato di precarietà finanziate con i fondi del 5 per mille stanziati dall’ANTEAS –provinciale di Latina. Lo scopo prioritario del protocollo d’intesa mira al miglioramento della qualità di vita degli anziani in un contesto domiciliare per evitare forme di istituzionalizzazione.  Le attività rappresentate nel protocollo sono quelle tipiche dell’assistenza domiciliare leggera: compagnia all’anziano, conversazione ed ascolto, accompagnamento per piccole spese, disbrigo pratiche, passeggiate e lettura di libri e giornali. I volontari dell’associazione ANTEAS – conclude l’assessore Treglia – esplicano la loro azione in modo gratuito e senza fini di lucro garantendo una sussidiarietà sociale riconosciuta dal Comune di Formia per lo sviluppo sul territorio cittadino di finalità di carattere sociale e civile”.

Più informazioni su