Seguici su

Cerca nel sito

“Vicini ai lavoratori del porto turistico”

Russo D’Auria: “Ma dove sono i rappresentanti del Comune?”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ai cantieri del porto turistico la protesta continua, ma ciò che fa più male è notare la totale assenza dei rappresentanti del governo cittadino, che al contrario erano in pompa magna quando si trattò di essere in prima fila per la conferenza stampa d’inizio lavori”. A parlare è Mario Russo D’Auria, presidente dell’associazione Progetto Futuro, da due giorni costantemente vicino ai lavoratori del cantiere che non percepiscono soldi.
“La mancata presenza ci amministratori locali è una nota stonata: quelli che ci auguravamo fossero presenti non c’erano, non certo per garantire l’arrivo dei denari ma quantomeno per portare conforto e certo per offrire il proprio impegno. C’è tanta gente che ha investito tutto su questo progetto, e  ora che i soldi non arrivano sono sull’orlo del baratro. Tutti si rimbalzano le accuse, i grandi gruppi e chi ha i subappalti, fatto sta che a rimetterci sono i lavoratori o chi ha fatto investimenti sui lavori del porto. A noi interessa poco chi ha ragione e chi torno, a noi interessa che la situazione si sblocchi perché – lo ribadiamo – non eravamo e non siamo contrari alla realizzazione del porto in sé, ma a come vediamo che viene gestita.
Altra cosa che non va, ad esempio – prosegue Rosso D’Auria – è quella della viabilità. La strada cdi cantiere non c’è, via monte Cadria non si fa più… Un progetto però era stato fatto, e verrà pagato inutilmente… Siamo studi di vedere e di pagare progetti che non verranno mai realizzati. Peggio ancora vedere progetti che partono e non hanno le gambe èer arrivare alla fine. In più attualmente la viabilità ordinaria è compromessa, e i lavori di ristrutturazione sono a carico dei cittadini. Ci vuole una svolta, perché così proprio non va”.

Più informazioni su