Seguici su

Cerca nel sito

Tutto pronto per il “Concerto della legalità”

Latina - Il filo conduttore dell’evento è ispirato all’ anniversario dell’Unità d’Italia

Più informazioni su

Il Faro on line – Giovedì, 14 aprile, presso il Gran Teatro di Roma si svolgerà la IV edizione del Concerto per la Legalità che quest’anno avrà come slogan “Uniti nei Valori”. Il filo conduttore dell’evento è ispirato alle celebrazioni del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, unità intesa non solo come condivisione di un territorio e di una bandiera, ma anche di valori, cioè di principi e di idee. Una iniziativa “unica” nel suo genere, un modo per parlare ai giovani attraverso il linguaggio che  preferiscono, cioè quello della musica.

La Polizia e i giovani. Un binomio vincente che da anni ormai vede la Polizia tra i banchi di scuola a parlare di rispetto delle regole, di “sicurezza partecipata”, attraverso un percorso educativo/formativo che li coinvolge e li accompagna nei vari gradi scolastici ed il cui momento conclusivo è rappresentato dal “Concerto per la Legalità”. Ancora una volta la Polizia di Stato cerca di avvicinarsi al mondo dei ragazzi, dai 13 ai 18 anni, per affermare l’importanza della legalità e lo fa attraverso i loro beniamini. Infatti sarà, per gli oltre 3.000 i ragazzi, provenienti dalle scuole di tutta Italia, l’occasione per trascorrere una giornata  all’insegna del “puro” divertimento poiché l’evento anche quest’anno riserverà tante sorprese e la presenza, sia sul palco che seduti in platea, di importanti personaggi del mondo dello spettacolo e della musica, accompagnati dalla banda musicale della Polizia di Stato. Per la VI edizione sono state coinvolte cinque scuole della provincia pontina, individuate dall’Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale del Ministero dell’Interno in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e dell’Università:

Liceo Scientifico e Classico  – Via L. Einaudi di Cisterna di Latina;

Scuola Media Statale “Plinio il Vecchio” – Via I° Maggio di Cisterna di Latina;

Liceo Classico “Vitruvio Pollione” – Via Divisione Julia di Formia;

Liceo Scientifico “L.B. Alberti” – Via S. Reparata di Minturno

Liceo Scientifico Classico Pedagogico “L. da Vinci” – Via Pantanelle di Terracina.

Questa edizione, inoltre, prevede una novità: ai ragazzi è stata offerta la possibilità di partecipare attivamente ed essere i veri protagonisti dell’evento attraverso la partecipazione ad un concorso finalizzato alla realizzazione di un testo rap sul tema della legalità. Tra i 35 brani in concorso, una giuria di esperti ha scelto due composizioni, di cui una vincitrice assoluta e l’altra con una menzione speciale, che verranno entrambe eseguite dai loro autori nel corso dello spettacolo.

Più informazioni su