Seguici su

Cerca nel sito

Erosione e qualità delle acque in primo piano

L’assessore regionale all’Ambiente incontra una delegazione dell’Associazione Balnearia

Più informazioni su

Il Faro on line – Un nuovo approccio, un nuovo percorso volto ad individuare soluzioni alternative e concrete ai problemi ambientali di Fiumicino. L’Assessore Mattei – assessore all’Ambiente della Regione Lazio – ha incontrato una delegazione dell’Associazione Balnearia Litorale Romano Unindustria Fiumicino guidata dal presidente Simonetta Mancini per parlare dei problemi ambientali che interessano il territorio di Fiumicino.

Due le problematiche al centro dell’appuntamento: da una parte quella dell’erosione della costa, dall’altra quella legata alla qualità delle acque. L’incontro ha offerto la possibilità ai delegati di Balnearia di presentare alcune proposte, sostenibili e poco impattanti, per la risoluzione dei problemi:

il miglioramento della qualità delle acque con gli strumenti proposti già negli ultimi anni da Balnearia e che hanno garantito un ottimo risultato tramite il trattamento enzimatico; fermo restando la necessità di una risoluzione definitiva e strutturale attraverso opere infrastrutturali ben più complesse.

combattere il fenomeno erosivo con un metodo innovativo, poco impattante e leggero tramite l’utilizzo della tecnologia Tecnoreef. Attraverso cioè la creazione di una barriera soffolta artificiale, capace  di stemperar la forza della corrente, senza quindi intaccare la linea di costa.

Queste proposte sono state ritenute interessanti dall’assessore Mattei il quale ha preso atto dei problemi del territorio di Fiumicino assicurando che saranno monitorati gli sviluppi evolutivi delle problematiche ambientali e valutate le proposte presentate.
Ampia soddisfazione da parte della Balnearia, come affermato dal Presidente Mancini: “Siamo contenti perché le proposte hanno trovato l’auspicato accoglimento presso l’ente Regionale e l’interesse dimostrato dall’Assessore Mattei ci rende ottimisti per una soluzione effettiva dei problemi stante l’ampia condivisione sull’importanza che ciò avrà non solo per la categoria, ma soprattutto per il territorio e i cittadini che fruiscono delle nostre spiagge”.

Più informazioni su