Seguici su

Cerca nel sito

Minicar, nuove regole

E’ stato firmato in Campidoglio un protocollo d’intesa tra Roma Capitale, Confindustria Ancma ( Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) e Confartigianato Imprese Roma per diffondere comportamenti di guida responsabili tra i conducenti di minicar, soprattutto i più giovani. 

A Roma e provincia nel 2010 sono stati venduti oltre 1.000 veicoli, pari al 16% del totale nazionale, e si stima che circolino circa 10.000 quadricicli, su un parco che tocca le 80.000 unità in tutta Italia.

Il mercato romano delle minicar presenta inoltre una particolarità: mentre nel resto d’Italia il quadriciclo è utilizzato prevalentemente da utenti maturi (il 54% dei conducenti ha più di 45 anni, circa un terzo – il 34% - più di 55 anni), nella Capitale gli utilizzatori sono soprattutto giovani.
L’accordo siglato dal sindaco Gianni Alemanno con l’associazione dei costruttori di quadricicli e Confartigianato, si propone a tutte le amministrazioni locali italiane come un modello di partenariato tra soggetti pubblici e privati.

Le iniziative che si vogliono mettere in atto sono:
- varare un codice di condotta delle imprese di autoriparazione che impegni al rispetto della legalità nella effettuazione degli interventi sui veicoli. Le officine aderenti saranno identificate da uno speciale marchio ed un avviso su vetro (vetrofania), che consentirà all’utente di scegliere tra gli operatori presenti sul mercato.
- promuovere attività di formazione degli utilizzatori di minicar, soprattutto se giovani
- sviluppare progetti di comunicazione e sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale.
 


minicar firma accordo
 

L’assessore capitolino alle Politiche della Mobilità, Antonello Aurigemma, ha dichiarato: “Una nuova iniziativa importante dopo il protocollo firmato con l’ACI per l’istituzione di 2.000 corsi teorici e pratici di guida sicura, che stanno riscuotendo notevole successo in termini di partecipazione. Grazie a queste misure, già si è potuta registrare una sensibile diminuzione degli incidenti stradali. Con questo accordo si fa un ulteriore passo in avanti sul fronte della sicurezza stradale nella nostra città. Quella delle minicar è una realtà importante nel panorama del trasporto privato a Roma, che coinvolge soprattutto un gran numero di giovani e giovanissimi. È un grande risultato che l’Amministrazione, la Polizia Municipale, i produttori e i riparatori dei veicoli abbiano trovato un terreno comune per contrastare i cattivi comportamenti e innalzare la soglia di sicurezza di chi si mette alla guida delle minicar”. 

Più informazioni su

Più informazioni su