Seguici su

Cerca nel sito

Il parco del Circeo in 250 scatti d’autore

Presto nelle più importanti librerie italiane il volume dedicato all’area verde

Più informazioni su

Il Faro on line – In occasione della tredicesima edizione della “Settimana della cultura”, l’Istituto Pangea, la prima onlus italiana specializzata nel campo dell’educazione ambientale e della formazione professionale per le aree naturali protette, annuncia l’imminente uscita del volume fotografico Parco Nazionale del Circeo – immagini di natura, storia e mito, presto nelle più importanti librerie italiane, con fotografie di Paolo Petrignani e la grafica di Fabio D’Achille di Studio24.
“Il 2011 è l’anno europeo delle foreste come l’anno scorso è stato l’anno internazionale della biodiversità” – dice la dott.ssa Rita De Stefano, Presidente dell’Istituto Pangea  – “e la Selva del Circeo è la più grande foresta planiziaria, ovvero di pianura, rimasta in Italia; il volume vuole essere così l’occasione per una valorizzazione del Parco e delle proprie risorse”. “La Settimana della Cultura” – continua la De Stefano – “è quasi come una vetrina, è l’opportunità per far conoscere i tanti interessanti progetti culturali legati al territorio in tutte le sue più svariate forme; l’invito per tutti è di vivere con consapevolezza le bellezze del Parco, scoprire angoli nascosti, fare rete per creare scambi culturali e tessere rapporti sempre nuovi, dando visibilità alle iniziative come la nostra che, a livello locale ma anche internazionale, lavorano intensamente a favore della biodiversità proteggendola e facendo formazione su parchi e riserve, per rendere ricco e interessante il nostro territorio per i suoi stessi abitanti e per gli esterni, e infine dando visibilità alle organizzazioni – come l’istituto Pangea – che da sempre si occupano di educazione ambientale, che mai come oggi è cultura del nostro tempo”.
L’idea del volume, edito dalla stessa Pangea e patrocinato dal Parco Nazionale del Circeo e dalla Provincia di Latina, nasce quindi dall’esigenza di dedicare a questo straordinario territorio un ulteriore strumento di conoscenza, in italiano e in inglese quindi anche per un pubblico straniero, di promozione e di valorizzazione che presenta insieme rigore scientifico e carattere divulgativo, attraverso oltre 250 meravigliose immagini.

Più informazioni su