Seguici su

Cerca nel sito

“Sì per la valorizzazione degli insediamenti storici”

gli assessori pagano (patrimonio), catozzi (lavori pubblici) e dei santi (cultura) spiegano il progetto

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Amministrazione Comunale, nei giorni scorsi, ha inoltrato alla Provincia di Roma la richiesta di contributo inerente al “Programma per la formazione degli interventi integrati di valorizzazione e sviluppo degli insediamenti storici della Provincia di Roma (PRO.V.I.S.)” per la realizzazione di:

– “itinerario storico culturale di collegamento tra i poli di interesse culturale presenti nel centro storico e in prossimità dello stesso”;
– “Lavori di bonifica tratto mura poligonali del centro storico di Ardea”;
– “Sistemazione via delle mura con creazione di un belvedere”;
per una spesa complessiva presunta di circa 540.000 euro alla quale l’Ente parteciperà nella misura del 30%.

I progetti oggetto della richiesta di contributo sono stati approvati, nei giorni scorsi, con deliberazione della Giunta Comunale e sono stati, peraltro, corredati dalla Relazione generale e descrittiva delle caratteristiche del progetto, dei suoi profili di integrazione intersettoriale, delle finalità specifiche degli interventi previsti e dei risultati attesi, a firma della Dott.ssa Letizia Ceccarelli, collaboratrice del Dott. Francesco Di Mario, Soprintendente Beni Archeologici Lazio e direttore degli scavi archeologici sul territorio di Ardea.
“La grande soddisfazione per questa specifica partecipazione al PRO.VI.S. – dichiara il vice Sindaco e Assessore al Patrimonio Maria Pia Pagano – nasce, innanzitutto, dalla rilevanza degli interventi proposti ai fini della valorizzazione delle straordinarie ricchezze storico-archeologiche presenti sul territorio e, conseguentemente, alla promozione territoriale ed ad una fattiva e concreta rivitalizzazione economico-sociale, non solo del centro storico, ma dell’intero territorio di Ardea. Tengo a ringraziare e render merito a tutti coloro che hanno partecipato in modo fattivo alla presentazione del progetto, in particolare l’Assessore ai Lavori pubblici e tutti i dipendenti che ognuno, per la propria competenza, hanno contributo, nonché il Dott. Di Mario e la sua collaboratrice Dott.ssa Ceccarelli per la specifica e proficua collaborazione ed ampia disponibilità prestata”.
 
“Abbiamo aderito con entusiasmo al programma PROVIS – afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici Roberto Catozzi – perché riteniamo si tratti di un progetto valido con il quale andremo a valorizzare aree strategiche del territorio con interventi ed iniziative volte al recupero alla salvaguardia e alla riqualificazione dell’aree in oggetto e degli insediamenti storici come elementi costruttivi del nostro territorio. Un doveroso ringraziamento – conclude Catozzi – va agli uffici comunali per la collaborazione e l’impegno svolto”.
Anche l’Assessore alla Cultura e al Turismo Paolo Dei Santi ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa: “Un progetto – ha aggiunto Dei Santi – che comprende molteplici assi di intervento e che può risultare funzionale per un impulso positivo al fine di favorire lo sviluppo delle attività socio-culturali locali e la promozione del turismo”.

Più informazioni su