Seguici su

Cerca nel sito

“Stacchinaggio civile”, tutti in strada

Martedì 19 aprile ore 17.30. Raduno e partenza da p.zz.le Prampolini (Stadio) Latina

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ sotto gli occhi di tutta la cittadinanza, il degrado ambientale (e soprattutto civico) provocato dalle affissioni abusive di molti candidati alle prossime amministrative. “Stanno tappezzando l’intera città con i loro manifesti affissi ovunque: alberi, pali della luce, pareti, recinzioni, cabine dell’ENEL e su strutture altrettanto abusive realizzate per l’occasione, producendo degrado ambientale e sprechi di danaro non degni di una società civile. Sembra davvero singolare – afferma il comitato “q4q5” in un comunicato – che proprio chi si candidata per migliorare la propria città di fatto la insozza, dando un cattivissimo esempio, anche ai giovani, di mancanza di senso civico e disprezzo per il bene comune (e poi ci lamentiamo dei writers?).
Sappiamo bene qual è la solita cantilena: è colpa degli attacchini!!   Ma sappiamo altrettanto bene che sono soltanto bugie. Chi vuole non far affiggere i propri manifesti fuori dagli  spazi consentiti, (e fortunatamente qualche esempio c’è), ha tutta le possibilità di farlo, pena, ad esempio, il mancato pagamento delle ditte (chiamiamole così) incaricate. A questo punto- prosegue il comunicato – come già fatto nella precedente tornata elettorale (le regionali) molti cittadini, avvalendosi dell’articolo 118 della costituzione italiana (vedi allegato)  i cittadini scendono in campo per staccare tutti i manifesti che incontreranno lungo il tragitto stabilito (vedi allegato) senza distinzione di simboli e partiti. Un’operazione dimostrativa, certo, che forse non produrrà dei cambiamenti visibili, ma che sarà moralmente importante e lancerà un segnale di forte disprezzo per questo tipo di politica e soprattutto metterà in evidenza la volontà della gente “arrabbiata”  di non subire  passivamente (e/o supinamente) l’arroganza di questi candidati. Invitiamo pertanto tutti i cittadini – conclude il comunicato stampa – a munirsi di “raschietto” e aderire alla manifestazione, senza distinzioni di credo politico, legati dall’interesse per il bene comune, dal senso civico e dall’amore (quello vero) per la propria città”. Info: contattaci@q4q5.it

Più informazioni su