Seguici su

Cerca nel sito

Controlli dei carabinieri nel week-ed: tre in manette

Pattugliamenti sulle strade, attenzione al territorio: fermati ladri ed "evasori"

Più informazioni su

Il Faro on line – Durante le ultime quarantotto ore, i carabinieri della Compagnia di Ostia hanno intensificato i controlli sulle arterie che collegano il litorale lidense alla capitale. Particolare attenzione è stata riservata alla circolazione stradale, numerose sono state infatti le violazioni rilevate e contestate a conducenti di autovetture e motocicli. Nell’ambito del dispositivo, altre tre persone sono state arrestate: il primo a finire in manette è S.M., un pregiudicato 35enne, residente in via Costanzo Casana a Ostia. L’uomo, che era stato arrestato qualche giorno fa per reati in materia di stupefacenti, aveva ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari;  a seguito di un controllo fatto dagli stessi carabinieri nelle ore successive, non è stato trovato in casa e, per questo, denunciato al Tribunale che, nel giro di poche ore, ha sostituito gli arresti domiciliari con la custodia in carcere.
In via delle Baleari a Ostia poi, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato G.G.A., un 28enne cileno, anch’egli noto alle forze dell’ordine per via dei suoi trascorsi con la giustizia. L’uomo, poco prima, approfittando della distrazione di un automobilista romano ch’era momentaneamente sceso dalla sua auto Mini Country-Man a seguito di un lieve sinistro stradale in cui era rimasto coinvolto, si era introdotto nell’auto allo scopo di rubarla. Una pattuglia dei carabinieri che si trovava di passaggio ha notato la scena ed è subito intervenuta. Il ladro, non riuscendo in tempi rapidi ad avviare il motore, ha tentato la fuga a piedi ma è stato prontamente raggiunto e arrestato; per lui, l’accusa è di tentato furto d’auto.
Infine, in un supermercato di Piazza della Stazione del Lido Centro, i Carabinieri hanno arrestato  una pregiudicata 56enne di Ostia. T.P., approfittando della folla, si è avvicinata al banco di esposizione di prodotti cosmetici e, dopo essersi guardata bene intorno, convinta di passare inosservata, ha prelevato alcuni prodotti di marche prestigiose, ne ha rimosso le barre antitaccheggio e li ha riposti nella sua borsa. La scena è stata notata da un impiegato che ha subito chiamato il 112. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile che hanno bloccato la donna proprio mentre tentava di allontanarsi. La merce trafugata, del valore di alcune centinaia di euro, è stata recuperata e restituita al proprietario mentre T.P. è stata arrestata con l’accusa di furto in esercizio commerciale.

Più informazioni su