Seguici su

Cerca nel sito

Mauro Cattacin propone una cittadella dell’artigianato

L’iniziativa dell’esponente dell’Udc per rilanciare il settore

Più informazioni su

Il Faro on line – “Dopo alcuni anni di buio per le nostre imprese e le nostre attività artigianali è necessario che la politica sviluppi una nuova sensibilità basata sull’autodeterminazione territoriale e sul lavoro inteso come valore”. Così si presenta in una nota Mauro Cattacin, che in passato è stato presidente dell’Eblart Lazio, l’ente bilaterale del Lazio per l’artigianato, e membro della consulta nazionale delle P.M.I. “Non è più possibile attendere oltre – aggiunge –  Occorre ricalibrare, a seconda del ruolo che le imprese svolgono, la richiesta dei doveri civili che sempre hanno onorato con puntualità. Le imprese extraterritoriali che operano nel locale devono stare nelle regole della competizione del mercato. Mentre l’amministrazione deve essere snella ed efficiente e creare le giuste dinamiche per aiutare i nostri operatori a superare le difficoltà che si sono accumulate negli anni”.
Cattacin, in particolare, rivolge la sua attenzione all’artigianato e sottolinea come “l’Udc intende investire in progetti di inserimento lavorativo che mirino all’acquisizione da parte dei giovani di professionalità specifiche e al recupero dei mestieri”. L’idea che lancia è quella di “una Cittadella dell’Artigianato, per favorire la produzione e la vendita secondo una filiera a chilometro zero . E per promuovere in apposite aree attrezzate  operazioni di ‘start up’ di impresa per rilanciare il settore e l’occupazione”.

Più informazioni su