Seguici su

Cerca nel sito

Punteruolo rosso, parte il piano salva palme

Previsto un programma di bonifica per duecento piante

Più informazioni su

Il Faro on line – L’amministrazione scende in campo contro il punteruolo rosso, il famelico coleottero che ha devastato le palme di Ostia. Il parassita ha provocato un’emergenza a livello nazionale e non si contano più le piante infestate su tutto il territorio del Tredicesimo. Ad intervenire per mettere fine a questa distruzione, sta per partire il piano “salva palme” voluto dall’assessore municipale all’ambiente, Giancarlo Innocenzi. A breve saranno infatti messe in sicurezza, e poi conferite nelle apposite discariche con i metodi specifici per evitare l’infestazione di altre piante, oltre 200 palme di Ostia. Il costo dei trattamenti è di circa 60 euro per metro di lunghezza. Contemporaneamente alla rimozione delle piante malate, altre saranno sottoposte a trattamento antiparassitario.  Del resto, gli stessi trattamenti risulterebbero meno costosi rispetto alla stessa rimozione delle piante ormai condannate: basterebbe infatti intervenire con la prevenzione per salvarle. Curare una pianta costa circa 30 euro mentre i trattamenti nel corso di un anno sono 3 per un totale di  90 euro a palma. Il costo del conferimento all’inceneritore una morta comporta una spesa di circa 500 euro. Diventerà  soltanto un brutto ricordo la vista del desolante “cimitero delle palme” di piazza delle Repubbliche marinare, di via Isole del Capo Verde o di via delle Azzorre. All’attacco del punteruolo rosso, che divora le piante partendo dall’interno del tronco, si risponderà con la prevenzione perché la rapidità della malattia difficilmente lascia scampo. Intanto nel resto di Italia, nei laboratori si cerca una “cura” efficace.
Maria Grazia Stella

Più informazioni su