Seguici su

Cerca nel sito

Formia: opere pubbliche in primo piano

Il sindaco Forte annuncia la discussione in consiglio dei principali progetti della città

Più informazioni su

Il Faro on line – “Nelle prossime sedute di consiglio comunale – subito dopo le festività pasquali – porteremo in discussione una serie di importanti progetti strategici in grado di far ripartire il sistema città. Il calendario dei lavori in aula sarà discusso nella conferenza dei capigruppo e riguarderà:  il progetto sul nuovo Cimitero degli Archi, il Porto Turistico “Città di Formia”, il Piano Regolatore Generale e la realizzazione dell’Ospedale del Gofo”.
Lo annuncia il sindaco Michele Forte che su questi punti pone la sua attenzione. “Il progetto di realizzare il nuovo cimitero nella località gli Archi riveste una funzione ed un interesse generale per la città. Un punto che avevamo già posto all’ordine del giorno del consiglio comunale del 14 febbraio 2011 e poi sospeso a seguito della presentazione di un carteggio presentato dai presunti proprietari del terreno interessato all’esproprio. In questi due mesi abbiamo avuto modo di approfondire e verificare  le carte e gli atti  per cui siamo pronti a riportare in consiglio il deliberato.
Il secondo appuntamento consiliare  vedrà l’assemblea occuparsi del  progetto sul Porto Turistico “Città di Formia”.
Un approdo di grande  rilevanza ed interesse che contribuirà a valorizzare ed integrare il tessuto socio-economico del centro città in maniera da coniugare lo sviluppo turistico marittimo alle attività produttive e commerciali locali.
“Su questo intervento siamo pronti – dopo il passaggio in commissione urbanistica –  per andare in aula ed approvare il progetto definitivo. Sono fermamente convinto che l’infrastruttura progettata rappresenti nell’ambito della portualità turistica del Lazio non solo una grande opportunità di investimento ma realizzi anche  i presupposti per un coinvolgimento produttivo  e rilancio occupazionale  delle nostre imprese locali. Un volano di ricchezza e di risorse al servizio dell’economia di Formia e dell’intera area del basso Lazio”.

“In questi mesi il dirigente Guratti ed i tecnici  dell’ufficio urbanistico si sono ripetutamente incontrati con il progettista l’arch. Francesco Petrosemolo della soc. Marina di Cicerone Spa per definire e rimodulare alcuni aspetti progettuali dell’opera. Il documento è stato integrato con alcuni passaggi intesi a tutelare le attività esistenti sul piazzale, mi riferisco alla stazione marittima, al capolinea del servizio Bus, alla presenza di natanti della polizia marittima, gli uffici della Guardia Costiera, il nuovo approdo per le navi da crociera, i servizi traghetti e gli aliscafi per le isole pontine; l’utilizzazione del piazzale per manifestazioni ed eventi straordinari, stalli di sosta nelle aree libere ; strutture qualitative e quantitative delle opere da realizzare con servizi a terra. L’insieme di questi accorgimenti che abbiamo proposto – spiega il sindaco – sono stati accolti dai tecnici e progettisti della società Marina di Cicerone  rendendo il progetto più completo e consono alle esigenze pubbliche e alle aspettative della città”. 

“Anche sul Piano Regolatore Generale – afferma  il primo cittadino  – è possibile avviare la discussione in consiglio comunale sulle linee generali di indirizzo dello strumento urbanistico. Ho avuto modo in questi giorni di incontrare  il prof. Franco Purini che mi ha comunicato la sua disponibilità a relazionare ed informare l’assemblea sui punti di  indirizzo generale del piano. Il professore illustrerà le linee guida del documento urbanistico su  cui aprire un dibattito ed un confronto con tutte le forze politiche presenti in consiglio. Una discussione trasparente  che mi auguro sappia svilupparsi in maniera  serena e propositiva  in modo da  rappresentare  un momento di crescita collettiva.  Un piano, come ha più volte sottolineato Purini,  ispirato essenzialmente alla valorizzazione dell’ambiente, il recupero della storia e la cultura della città, lo sviluppo dei servizi, la sostenibilità e modernizzazione delle infrastrutture viarie, il rilancio delle attività turistiche e produttive, le risorse della costa marina, la riscoperta della montagna”. 

Un’apposita seduta di consiglio comunale sarà infine dedicata all’Ospedale del Golfo. “La conferenza dei sindaci – spiega Forte – ha già approvato il documento sulla localizzazione dell’area a Santa Croce. Sul progetto Ospedale la precedente giunta regionale non aveva predisposto un euro di finanziamento per  cui sono dell’avviso che bisognerà avviare un ragionamento su un progetto di finanza misto tra pubblico e privato che dovrebbe consentirci in tempi brevi di recuperare le necessarie risorse per iniziare l’opera. A tal proposito – conclude il sindaco – è mia intenzione attivare un tavolo di discussione con la Regione Lazio e la Provincia di Latina per costituire insieme al Comune di Formia una rete istituzionale in grado reperire  i fondi necessari”.

Più informazioni su