Seguici su

Cerca nel sito

“Prostituzione, ennesimo fallimento prodotto da una politica di destra”

Calicchio (pd): “Fiumicino costretta a subire diktat di roma”

Più informazioni su

Il Faro on line – In merito alle dichiarazioni del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che due giorni fa durante un sopralluogo sul lungomare di Ostia ha sottolineato come “il problema della prostituzione non è a Ostia, ma a Fiumicino, fuori dal territorio comunale, dove c’è una maggiore concentrazione”, spiegando poi che “fermo restando comunque le limitazioni imposte dalla Corte costituzionale sulle ordinanze, nella presenza dei vigili urbani sul territorio è implicita anche l’ordinanza antiprostituzione”, interviene il consigliere comunale del PD, Paolo Calicchio.
“Le parole di Alemanno – spiega Calicchio – mostrano il fallimento di una politica romanocentrica mai decollata e un’incapacità che non ha pari nella Roma Millenaria di rispondere a questo tipo di piaga con politiche socio-assistenziali e di accoglienza. Il sindaco della Capitale, che vanta molti amici sul territorio comunale compreso il nostro Canapini, non ha fatto altro che scaricare il problema su Fiumicino che suo malgrado ha dovuto accettare lo sgambetto varando un’ordinanza di facciata che poco o nulla ha prodotto. Alemanno invece di parlare di maggiore presenza di vigili sulle strade di Fiumicino intervenga – visto che il Canapini non ne è stato capace – presso i vertici del Governo amico per dotare il nostro territorio di quelle 50 unita rimaste imbrigliate nel blocco del turnover imposto da Brunetta”.
Secondo Calicchio la piaga della prostituzione “è l’ennesimo disastro prodotto da una politica di destra che a Roma come a Fiumicino è incapace di affrontare le problematiche, preferendo nasconderle ai propri elettori piuttosto che prenderle di petto e tentare di risolverle”.

Più informazioni su