Seguici su

Cerca nel sito

Final-Four stregata: il Sabaudia perde 3-1

Casalvieri: "C'è grande rammarico per il risultato perché non abbiamo raggiunto l'obiettivo"

Più informazioni su

Il Faro on line – Si spegne al quarto set il sogno della Caffè Circi Sabaudia. Nel match di semifinale della Final-Four di Coppa Italia la squadra del presidente Alessandro Pozzuoli incassa il 3-1 dall’Ornavasso, la squadra organizzatrice della manifestazione che s’impone nel palasport di Verbania giocando meglio, trascinata dal suo pubblico e favorita da qualche errore di troppo soprattutto nella prima fase. Importante la reazione di Agola e compagne nel terzo set e nell’avvio del quarto, poi il calo decisivo che ha permesso al Matia Ornavasso di centrare il successo finale.

“C’è grande rammarico per il risultato perché non abbiamo raggiungo l’obiettivo: Ornavasso esce dal campo con la vittoria meritata e conquistata sul campo – ammette Daniela Casalvieri, allenatrice della Caffè Circi Sabaudia a fine match – dobbiamo lavorare ancora tanto, continuamo a farlo e la cosa non ci spaventa: abbiamo sprecato un’opportunità importante, abbiamo giocato contro un’ottima squadra che ha giocato la sua partita, noi per due set abbiamo commesso degli errori specie in battuta. Non siamo riuscite a servire adeguatamente, questo ha condizionato la nostra prestazione”.

La Casalvieri schiera Marazza in palleggio in diagonale con Fiore, poi Agola e Antonucci in banda, Carminati e Centi centrali con Scognamillo libero, dall’altra parte della rete Rovetta in palleggio con Minati opposto, Pasini e Loda schiacciatrici, Tasca e Salvi centrali con Ghilardi libero. Inizia male la Caffè Circi con due errori in battuta (Fiore e Antonucci) fino al 3-1. Ornavasso continua a fare punti (5-2) ma Sabaudia recupera fino al sei pari con l’ace di Marazza. Minati punge per le api di Ornavasso e Sabaudia non riesce a essere concreta in battuta e la ricezione non è all’altezza dello standard, perciò il gioco ne risente con le padrone di casa che conducono con un margine di vantaggio (14-11, 19-14): il coach Bellano cambia schiacciatrice facendo entrare Loda per Mossetti e Ornavasso continua a fare punti (20-14) ma il primo parziale è compromesso e Minati e compagne continuano a fare punti. Sul 24-14 Tasca serve a rete ma il primo set è di Ornavasso (25-16). Non cambia molto la storia nel secondo parziale. L’avvio è punto a punto fino all’11 pari, poi Ornavasso si stacca sul 13-11 con Minati che continua a fare il bello e cattivo tempo: la Casalvieri chiama il time-out, poi Agola fa punto, Minati risponde tra le mani del muro di Sabaudia e Fiore attacca out (15-12). Al time out tecnico Ornavasso è avanti 16-12 con la Caffè Circi che sbaglia molto in battuta e la ricezione non è migliore del primo set.

Sul 21-15 Fiore batte a rete e il coach cambia la diagonale con Vaccarella in palleggio e Puchaczewski opposta ma la scossa non arriva perché Minati trova gioco facile (23-15), poi ancora confusione in difesa per la Caffè Circi e Ornavasso ne approfitta (24-15) poi Tasca guadagna il mani-out che vale il secondo set. Ecco la scossa per la squadra di Sabaudia che resta in partita vincendo il terzo parziale. Sul sei pari la Caffè Circi si stacca (7-9) con Fiore poi arriva una striscia di punti fino al 7-14 di Antonucci: sull’8-14 Ornavasso cambia palleggiatore (Albini per Rovetta) poi Tasca trova il muro del 9-14 ma Antonucci ristabilisce le distanze. Si Arriva al 9-18 con Fiore che chiude in diagonale un’azione lunghissima poi la Centi sale in cattedra e porta le sue compagne avanti fino al 12-21. Sbaglia la Garavaglia (14-23) ma il set lo chiude la Antonucci che schiaccia il pallone del 14-25. Nel quarto parziale Sabaudia è obbligata a vincere per provare a condurre la sfida al tie-break, così l’avvio è subito interessante con il punto del 4-6 che arriva con la Antonucci: Salvi batte a rete (6-8) e Fiore trova il 6-9 dopo una buona difesa di Ornavasso che cambia il palleggiatore e ricuce lo svantaggio impattando a 10 pari con Minati e poi con il sorpasso che arriva grazie all’ace di Pasini su Antonucci che riceve male. Sabaudia cala in ricezione e le avversarie riescono passare dal 12-10 al 18-12.

A questo punto la Casalvieri chiama il time-out (sul 20-13) ma è ancora Ornavasso a fare punto.con Pasini, poi Fiore (21-14) ma il match ormai è in salita: Sabaudia annulla due match point (prima con Centi, poi con Antonucci) ma Pasini realizza il 25-17 che condanna Sabaudia a giocarsi il terzo posto con la Stem Parma Ascensori. Ornavasso invece si giocherà la Coppa Italia con il Pomì Casalmaggiore
Cremona. 

MATIA ORNAVASSO: Zampieri ne, Rovetta 3, Albini 1, Ghilardi (lib. 80% prf.), Pasini 5, Minati 14, Tasca 15, Cottini ne, Mossetti 1, Garavaglia 1, Salvi 8, Loda 13, Tognetti ne. All. Bellano

CAFFE’CIRCI SABAUDIA: Centi 5, Scognamilli (lib. 30% prf.), Fiore 16, Cimoli ne, Agola 11, Vaccarella, Carminati 9, Puchaczewski 1, Antonucci 12, De Angelis ne, Marazza 1, Miatello ne. All. Casalvieri.

Parziali: 25-16 (22′), 25-16 (22′), 14-25 (22′), 25-17 (29′)
NOTE: spettatori 1000 circa. Ornavasso: ricezione 59% (58% prf.), attacco 36%, battute punto 5, err. batt. 6, muri 12;

Sabaudia : ricezione 64% (15% prf.), attacco 50%, battute punto 1, err. batt. 8, muri 7;

Più informazioni su