Seguici su

Cerca nel sito

“Trenta emendamenti per cambiare Fiumicino”

Intervento del segretario del Pd sul tema del Bilancio

Più informazioni su

Il Faro on line – “Trenta emendamenti per cambiare la città, 30 argomenti che coprono i più disparati argomenti, tutti con copertura finanziaria certa”. Così il segretario del Pd Roberto Saoncella sugli emendamenti al documento di bilancio in discussione, presentati ieri dal gruppo consiliare del Partito democratico.
“Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dal gruppo in collaborazione con il Partito – dichiara Saoncella -. Queste piccole correzioni proposte, infatti, dimostrano come un‟amministrazione lungimirante potrebbe creare crescita e sviluppo per il proprio territorio, anche in periodi di difficoltà finanziarie”.
“A questo proposito – spiega il segretario PD – segnaliamo ad esempio la possibilità di recuperare 3 classi di scuola materna (una a Fiumicino, una a Fregene e una ad Aranova), con un recupero di soli 270 mila euro di spesa. Sempre sul fronte scuola, con un recupero di meno di 30 mila euro dal capitolo delle „spese per funzioni amministrative‟, proponiamo di ristrutturare gli spazi verdi dei giardini delle scuole elementari e medie del Comune”.
“Non manca anche la possibilità di realizzare grandi opere – continua Saoncella -. Tre gli esempi: il ponte pedonale tra Granaretto e Palidoro (350 mila euro), la nuova isola ecologica nella zona nord del Comune e la piazza dimenticata di Aranova. A questo aggiungiamo anche il nuovo palazzo comunale dove poter locare gli uffici attualmente sparsi sul territorio. Ogni anno, infatti, l‟amministrazione comunale paga 500 mila euro di affitti vari. Con questo investimento invece, e l’accensione di un mutuo ventennale, il Comune potrebbe spendere meno di quanto spende oggi, e trovarsi un bene di proprietà”.
“Tutti gli emendamenti dimostrano che una gestione della cosa pubblica è possibile –precisa Saoncella -. Se, come pensiamo, il centro destra boccerà senza criterio, questi emendamenti, si dovrà assumere la responsabilità davanti ai cittadini, di voler continuare a tutelare gli interessi interni di una maggioranza composita, e non il bene e la qualità della vita di chi su questo territorio vive e lavora”.
“Subito dopo la votazione del bilancio – conclude -, il Partito Democratico inizierà una campagna di propaganda e informazione sulle incapacità di questa amministrazione Canapini”.

Più informazioni su