Seguici su

Cerca nel sito

“Quella di Galan non sia toccata e fuga”

Onorato (Udc): “Sarebbe bello che il ministro si ricordasse quotidianamente di questo inestimabile patrimonio”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Siamo contenti del preziosissimo ritrovamento venuto alla luce negli scavi di Ostia antica, e ringraziamo il ministro Galan per la visita ai resti della nave romana. Ci auguriamo però che quella del ministro non sia solo una ‘toccata e fuga’, e che il governo non si dimentichi ancora una volta della preziosissima area archeologica di Ostia antica, che è ormai scomparsa nell’accorpamento alla sovrintendenza di Roma, sotto commissariamento da oltre due anni”. Lo afferma in una nota Alessandro Onorato, capogruppo Udc in Campidoglio.

“Nonostante il continuo e splendido lavoro degli archeologi della sovrintendenza – prosegue Onorato – gli scavi di Ostia antica hanno bisogno di finanziamenti strutturali, perché di fatto al momento non ci sono fondi necessari per mettere in campo una reale valorizzazione di un patrimonio archeologico che per estensione in Europa è secondo solo a Pompei”.

“Sarebbe bello – conclude il capogruppo Udc – che il ministro Galan non si presentasse a Ostia antica solo per fare qualche foto, ma che si ricordasse quotidianamente di questo inestimabile patrimonio archeologico con l’attenzione di bilancio che merita e che quel ministero non ha mai ottenuto. Altro che parchi a tema sull’antica Roma: il vero volano per il turismo e l’economia di quel quadrante è rappresentato dal rilancio dell’area archeologica, se solo venisse giustamente valorizzata ”.

Più informazioni su