Seguici su

Cerca nel sito

Raddoppio dello scalo: una questione nazionale

la petizione del comitato fuoripista in discussione alla camera e al senato

Più informazioni su

Il Faro on line – Ulteriore passo avanti per la petizione pro-salute pubblica lanciata dal comitato FuoriPISTA che sbarca alla Camera e al Senato.
La petizione per la salute pubblica contro l’inquinamento acustico è stata annunciata alla Camera dei Deputati nella seduta del 9 marzo e al del Senato della Repubblica nella seduta del 12 aprile. La petizione reca rispettivamente il numero 1169 e 1286 ed è stata assegnata alle Commissioni riunite VIII e IX “Ambiente Trasporti” della Camera ed alla Commissione XIII “Territorio, ambiente, beni ambientali” del Senato, competenti per materia, alle quali tutti i sottoscrittori potranno rivolgersi per qualsiasi questione in merito”.
“La scelta di avviare un approfondimento e, conseguentemente, un dibattitto parlamentare – spiegano dal comitato – conferma che le perplessità dei cittadini non erano spropositate e che un’opera monumentale come quella del raddoppio del Leonardo da Vinci necessita perlomeno un’attenta valutazione dell’impatto che questo avrà sul territorio e sui suoi abitanti”.
“Ringraziamo – spiegano dal Comitato – gli oltre 2.500 cittadini che hanno aderito e, a fronte di tale esplicita manifestazione di sofferenza e disagio, si augura che i nostri amministratori a tutti i si rendano conto che è necessario ripristinare la legalità a tutela della salute pubblica anche a Fiumicino, predisponendo i piani previsti dalla normativa per contenere i livelli d’inquinamento prodotti dall’attività aeroportuale, effettuando e rendendo pubblici i controlli sull’inquinamento acustico ed atmosferico, che la normativa prevede e che per il più grande aeroporto italiano, qual è il Leonardo da Vinci, sono a tutt’oggi mancanti.”
Andrea Piras

Più informazioni su