Seguici su

Cerca nel sito

Ad Anzio Colonia parte il progetto di raccolta porta a porta

Il 4 maggio nella sala consiliare di Villa Corsini Sarsina la conferenza stampa di presentazione

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ stata convocata per mercoledì 4 maggio alle ore 10.00, nella Sala consiliare di Villa Corsini Sarsina ad Anzio, l’importante conferenza stampa per la presentazione del progetto di raccolta dei rifiuti “porta a porta” che prenderà il via, ad Anzio Colonia – Quartiere Marconi, durante il di maggio. All’incontro con i giornalisti interverranno il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, l’Assessore alle Politiche Ambientali della Provincia di Roma, Michele Civita e l’Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Anzio, Patrizio Placidi. 
  
“La raccolta dei rifiuti porta a porta è un progetto difficile, inizialmente costoso, per l’attuazione del quale è fondamentale la totale collaborazione dei cittadini che, in un futuro non troppo lontano, ci riserviamo di premiare con incentivi ed eventuali riduzioni della tariffa d’igiene ambientale”.
Lo ha affermato il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, in riferimento all’imminente avvio del progetto, varato insieme alla Provincia di Roma, per la raccolta dei rifiuti porta a porta che partirà da Anzio Colonia – Quartiere Marconi con il coinvolgimento iniziale di 1700 utenze.

“Entro la fine del mese di maggio – dice l’Assessore alle Politiche Ambientali e Sanitarie, Patrizio Placidi – saranno rimossi tutti i cassonetti dall’area nella quale sarà avviato il progetto fondamentale per ridurre i rifiuti che vengono conferiti in discariche ormai sature e soprattutto di incrementare la raccolta differenziata con il conseguente recupero di materiali che potranno essere riutilizzati”.

Giovedì 12 maggio alle ore 18.00, presso l’Hotel Lido Garda di Anzio, è previsto un incontro pubblico con i cittadini di Anzio Colonia – Quartiere Marconi che sabato 15 maggio, sabato 22 maggio e sabato 29 maggio potranno recarsi al punto informativo appositamente costituito il Largo Caboto dove sarà possibile ritirare il materiale e gli opuscoli con il regolamento per la raccolta differenziata.
“Inoltre – dice l’Assessore Placidi – , nei prossimi giorni, invieremo una lettera alle 1700 famiglie che, qualora non saranno presenti all’incontro pubblico ed ai punti informativi, saranno raggiunti a domicilio dai nostri facilitatori per la consegna dei contenitori e per tutte le spiegazioni necessarie per un ottimale avvio del servizio”.
I contenitori, che saranno distribuiti alle 1700 utenze, saranno cinque:       

Marrone per i rifiuti alimentari e organici che vengono trattati in impianti di compostaggio industriale: danno vita a compost di qualità, un eccellente ammendante per uso agricolo;

Giallo per imballaggi in plastica e metalli con i materiali separati vengono inviati ai Consorzi di Filiera che avviano al recupero nelle industrie;

Verde per il vetro con i materiali separati vengono inviati ai Consorzi di Filiera che avviano al recupero nelle industrie;

Bianco per la carta e cartone che vengono trasferiti alla Piattaforma COMIECO dove viene poi avviata nelle cartiere per la produzione di nuova carta, cartone e cartoncino;

Grigio per materiali non riciclabili che saranno smaltiti con particolari procedure, in modo da provocare il minor danno possibile all’ambiente e per minimizzare la quantità di tali rifiuti.
“In questi primi tre anni di amministrazione – afferma il Sindaco Bruschini – abbiamo intrapreso tutta una serie di iniziative che hanno consentito ad Anzio di essere una Città più pulita ed ordinata, con aree verdi curate e con il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani tornato a standard ottimali. Inoltre, sempre per quello che riguarda il settore delle politiche ambientali, è importante evidenziare la conquista dell’ambito riconoscimento della Bandiera Blu, la riapertura del centro per la raccolta dei rifiuti ingombranti Usa & Getta e la prossima realizzazione di un secondo centro di conferimento in località Padiglione, la ristrutturazione e la sistemazione del Parco di Villa Adele, la promozione del Parco di Tor Caldara tornato ad ospitare eventi culturali e didattici che vedono impegnati gli alunni delle scuole del territorio, l’avvio della raccolta differenziata nelle spiagge e tutta una serie di iniziative tese alla riqualificazione del nostro territorio”.

“Lo sviluppo di una città turistica, efficiente e proiettata al futuro – conclude l’Assessore Placidi – è legato alla realizzazione di grandi opere come il nuovo Porto, ma anche all’attuazione di politiche ambientali innovative che consentiranno ad Anzio di fare un importante salto di qualità in un settore fondamentale per la vita dei cittadini”.
Presso l’Ufficio Ambiente del Comune di Anzio, i cittadini che risiedono in abitazioni con giardino possono richiedere gratuitamente la compostiera per il conferimento del verde che potrà essere riutilizzato come fertilizzante.

Per informazioni 06 98499467 – 06 98499469.

Più informazioni su