Seguici su

Cerca nel sito

Alunni della materna in visita nella sede comunale

Presentato al Sindaco il progetto svolto nell’ambito delle attività di “Cittadinanza e Costituzione”

Più informazioni su

Il Faro on line – Ospiti d’eccezione ieri mattina presso la sede comunale di Via Portuense che ha accolto gli alunni della scuola materna “L’Arcobaleno” di Fregene.
Venticinque bambini, con un’età compresa tra i tre ed i sei anni, accompagnati dalle loro maestre Anna e Cinzia, si sono recati in visita presso la struttura comunale, esplorando i luoghi “nevralgici” del Comune.
La visita è iniziata con l’ingresso nella sala consiliare dove l’Assessore alla Cultura Giovanna Onorati ha fatto gli onori di casa presentando la struttura e descrivendo il funzionamento del Consiglio Comunale. I bambini sono stati fatti sedere al posto dei consiglieri diventando a loro volta dei “mini consiglieri comunali”, desiderosi di presentare richieste ed interrogazioni relative ai loro interessi.
I bambini sono stati poi accompagnati nella sala matrimoni dove due bimbi sono stati “simbolicamente” sposati dall’Assessore Onorati.
Successivamente la visita si è spostata al terzo piano del palazzo comunale dove i piccoli alunni hanno avuto modo di conoscere il Sindaco Mario Canapini. Infatti, all’interno della sala giunta il Sindaco ha accolto i bambini rendendosi disponibile a rispondere alle loro domande e curiosità. Molti bimbi hanno chiesto al “primo cittadino” di costruire campi da basket e da calcio, altri notizie su quando sarà riaperta la pineta ed altri ancora hanno richiesto la sistemazione delle strade di Fregene e la sicurezza stradale, dimostrandosi, nonostante la giovanissima età, particolarmente preparati ed attenti. I bambini hanno quindi consegnato al Sindaco un cartellone descrivente le bellezze della cittadina di Fregene.
Gli alunni hanno poi presentato al Sindaco Canapini ed all’Assessore Onorati il progetto svolto nell’ambito delle attività di “Cittadinanza e Costituzione” relativo alla realizzazione di una loro personale Carta d’Identità. Ogni bambino, con la fattiva collaborazione delle insegnanti, ha realizzato il suo documento identificativo il quale riporta sia i suoi effettivi dati anagrafici ma anche notizie relative alle loro preferenze in ambito culinario, l’amico del cuore e la buona azione realizzata. Tutte le carte sono state “autenticate” dal Sindaco Canapini, che con gioia non ha esitato nel firmare tutti i documenti.
La mattinata si è conclusa con la visita dell’ufficio del Sindaco e la descrizione del gonfalone della Città di Fiumicino, il quale ha destato particolare interesse nei piccoli, entusiasti per la mattinata trascorsa nella sede comunale.

Più informazioni su