Seguici su

Cerca nel sito

Arrivano i pellegrini per la beatificazione di Wojtyla

nuova operazione accoglienza del Comune. Limitazioni al traffico in centro da domani pomeriggio

Più informazioni su

Il Faro on line – È in corso l’operazione d’accoglienza dei pellegrini in arrivo in Italia e diretti a Roma per la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II. In città stanno infatti transitando i primi ospiti della grande manifestazione che si terrà domenica 1 maggio nella capitale, per i quali Civitavecchia è l’ultimo punto di snodo prima di recarsi in Vaticano.
L’evento si sovrappone ad altre manifestazioni di grande richiamo, tra le quali la Fiera di Tarquinia, e in un periodo comunque caratterizzato da esodi per la Festa dei Lavoratori: per questa ragione, il Dipartimento di Protezione Civile locale ha predisposto un piano complesso, al fine di garantire l’assistenza sia ai cittadini e ai turisti che ai pellegrini. Da parte delle autorità si è pertanto predisposto un piano complesso, che prevede anche misure straordinarie di limitazioni al traffico, stabilite dagli organi istituzionali nel corso di una riunione tenutasi presso il commissariato di Pubblica Sicurezza alla presenza del Vice Questore Lucchesi.
Più nel dettaglio, dalle ore 17 di domani, sabato 30 aprile, fino alle ore 3 di lunedì 2 maggio, scatta il divieto di sosta (con rimozione) su viale Garibaldi (ambo i lati, ad esclusione dell’area a monte compresa tra via Santa Fermina e via Bruno), viale della Repubblica (ambo i lati, tra l’ingresso al sottopassaggio fino al cancello di ingresso all’area Fs), con l’esclusione dei bus di trasporto urbano, dei taxi, dei veicoli Ncc e di quelli a servizio dei disabili. Inoltre, per tutta la giornata di domenica 1 maggio, è istituita la disciplina di interdizione veicolare su viale della Repubblica.
“Chiediamo la collaborazione di tutta la cittadinanza – afferma il colonnello Carlo Sisti, comandante del Corpo di Polizia Municipale – ma anche dei responsabili delle attività commerciali, industriali e di ogni ente o istituzione di voler ridurre al massimo, laddove possibile, l’uso dei veicoli per limitare il traffico ed agevolare le forze di polizia impegnate nella viabilità”.
Nel frattempo, comunque, la macchina organizzativa di Protezione Civile è di nuovo impegnata in un grande sforzo. Come noto, all’interno del porto è stata allestita una tendopoli destinata ad ospitare una parte dei cosiddetti “papaboys”, che stanno convergendo da ogni parte del mondo su Roma per la beatificazione di Karol Wojtyla. Un arrivo particolarmente numeroso è atteso in particolare per la giornata di domani, alle ore 12 quando approderà la nave proveniente da Barcellona, con pellegrini provenienti anche da Marsiglia. Lo sbarco, che avverrà alla banchina numero 7, è un momento particolarmente atteso dell’intera operazione d’accoglienza in quanto è annunciato un numero di circa 700 fedeli.
Inoltre il coordinatore del Gruppo Volontari della Protezione Civile, Valentino Arillo, sta predisponendo il piano per il monitoraggio costante della mobilità su tutto il territorio di pertinenza. A piazzale degli Eroi sarà allestito il Centro Operativo, presso il quale convoglieranno le informazioni sulla viabilità assicurate da Ari Alto Lazio e Ari Civitavecchia, che stabiliranno ponti radio con i punti focali del traffico dell’area (caselli autostradali, km 81,00 dell’Aurelia, varchi portuali, strada provinciale Litoranea). Il Comitato di Croce Rossa di Civitavecchia allestirà punti sanitari, mentre personale della Protezione Civile di Civitavecchia, Cavalleggeri di Maremma, Tolfa, Pro Pyrgi di Santa Marinella, Allumiere e Misericordia sarà dislocati in vari punti del territorio.
L’Assessore con delega alla Protezione Civile, Andrea Pierfederici, sottolinea il grande lavoro messo in campo. “Dopo il banco di prova del Centro d’Accoglienza alla De Carolis, stiamo affrontando anche l’organizzazione dell’assistenza di quanti passeranno da Civitavecchia per raggiungere Roma. È l’ennesima riprova della grande potenzialità logistica del nostro territorio, sul quale l’Amministrazione Moscherini punta da sempre, e pertanto anche questa operazione sarà seguita con la massima attenzione da una serie di settori comunali. In particolare, è stato attivato anche il Turismo, attraverso l’Assessore Alessandro Maruccio che si è reso disponibile per informare adeguatamente chi arriverà a Civitavecchia delle opportunità ricettive del nostro territorio”.

Più informazioni su