Seguici su

Cerca nel sito

“Autosospensione Pdl, presentare un nuovo ordine del giorno”

L'intervento di Roberto Severini, presidente dell'associazione, Crescere Insieme

Più informazioni su

Il Faro on line – “Con un atto di responsabilità assoluto, e mettendo a rischio il proprio mandato, ho appreso la notizia che 13 consiglieri e tre assessori del comune di Fiumicino, si sono autosospesi dall’incarico amministrativo fino a quando non verrà fatta luce sul tema rifiuti”.
E’ l’intervento del presidente dell’associazione Crescere Insieme, Roberto Severini (nella foto) che, nell’appoggiare questa scelta “coraggiosa”, allo stesso tempo pone delle domande.

“Cosa sta succedendo e perché solo 13 consiglieri si sono autosospesi? Gli altri cosa faranno? E per ultimo, se giustamente il sindaco Mario Canapini dichiara che qualora la Regione dovesse proporci un impianto di trattamento dei rifiuti sul nostro territorio ‘applicheremo il dispositivo della delibera richiamata e solo alla conclusione delle procedure in essa indicate il Consiglio comunale si pronuncerà in modo definitivo’, di cosa dobbiamo preoccuparci?”

“Basterebbe presentare un nuovo ordine del giorno in Consiglio comunale e bocciare anche questa ipotesi. A quel punto il capitolo sarebbe chiuso. Certo è che di fronte a una scelta diversa da questa, mi piacerebbe vedere trasformare tutte le autosospensioni in dimissioni dal Consiglio, allora sì che il senso di responsabilità viene portato a termine”.

“Comunque un grazie è d’obbligo per il coraggio degli autosospesi, confido nella serenità del Sindaco, ma ribadisco da parte dell’associazione il no all’inceneritore e un sì a un tavolo di concertazione con comitati e cittadini”.

Più informazioni su