Seguici su

Cerca nel sito

Garage Ruspi, fase conlcusiva per il finanziamento

I fondi del Ministero serviranno per la ristrutturazione del sito

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Comune di Latina comunica che, a seguito di apposita verifica presso il ministero dei Beni Culturali, si sta per chiudere positivamente l’apposito iter propedeutico alla concessione del finanziamento da parte del Ministero stesso, tramite la società Arcus S.p.A. (società Arte, Cultura e Spettacolo a cui compete l’erogazione dei finanziamenti per conto del Ministero stesso) di 800mila euro, per la ristrutturazione dello storico Garage Ruspi, in piazza San Benedetto, nel centro cittadino. Nel dicembre del 2008 il Comune di Latina ha indetto un concorso di progettazione per la “Riqualificazione dell’immobile ex garage Ruspi ed il recupero formale e funzionale dell’area denominata piazzale San Benedetto”, per dotarsi di un progetto di restauro e recupero funzionale dell’immobile “ex Garage Ruspi” e nel contempo di riqualificazione urbana dell’ambito interessato, comprendente il Piazzale San Benedetto e la cosiddetta “Casa dei Cursori” ad esso adiacente. Il concorso è stato vinto dallo studio dell’architetto Luciano Cupelloni, ma l’erogazione del relativo finanziamento era sottoposta al riconoscimento del sito come “immobile di interesse culturale” da parte del Ministero, previa fornitura di apposita documentazione. Questo iter procedurale si è ora completato positivamente e nei prossimi giorni il Ministero dei beni culturali procederà a dichiarare il Garage Ruspi “bene di interesse culturale”, provvedendo alla erogazione del previsto finanziamento di 800mila euro. Tale somma, con relativo cofinanziamento da parte del Comune, sarà impiegata per la realizzazione del progetto di ristrutturazione del Garage Ruspi e dell’area adiacente, secondo quanto previsto dal progetto vincitore del concorso. Questa attività risulta particolarmente importante per la riqualificazione di un’area culturalmente interessante, alle spalle di piazza del Popolo, aprendo le porte ad un progetto più ampio di trasformare l’area stessa in un grande polo culturale di caratura internazionale e procedendo anche alla riconsiderazione dello storico progetto della Biblioteca Stirling, la cui ubicazione originaria era prevista proprio nell’area adiacente il Garage Ruspi.  

Più informazioni su