Seguici su

Cerca nel sito

Rapinano una coppia, in manette due tunisini

Dopo aver ferito la vittima ad una mano sono fuggiti ma sono stati rintracciati dai carabinieri

Più informazioni su

Si erano alzati di buon’ora con l’intenzione di recarsi al mare per godere di una giornata di bagni e di relax. Ma una coppia di Ostia ha invece vissuto momenti di terrore, rischiando grosso, dopo essere stata aggredita, ferita e rapinata da due balordi che però, grazie al tempestivo intervento dei carabinieri,  sono stati fermati e arrestati.

Questi i fatti. Non erano ancora le otto del mattino quando la coppia di vacanzieri, un egiziano di 36 anni, e la compagna, una lettone sua coetanea, si stavano dirigendo a piedi a lungomare Paolo Toscanelli carichi di borse con gli asciugamani, i solari e tutto il necessario per trascorrere la giornata in spiaggia. All’improvviso i due malcapitati, all’altezza dello stabilimento La buca beach, sono stati accerchiati da due uomini che, armati di coltello, minacciosamente, hanno intimato loro di consegnare le borse ed i portafogli. L’egiziano, nel tentativo probabile di difendere la compagna, è stato ferito ad una mano mentre i due rapinatori, minacciando e terrorizzando i poveretti, hanno strappato loro le borse facendosi consegnare anche il denaro, circa 200 euro. Poi, in fretta e furia sono fuggiti, lasciando la coppia sgomenta e ancora sotto shock. Nel frattempo, però, una telefonata al 112 da parte di un cittadino ha allertato i carabinieri. In una manciata di minuti, sul posto una pattuglia da via dei Fabbri navali. I militari si sono immediatamente messi all’inseguimento dei rapinatori, raggiungendoli e arrestandoli poco dopo.

Ai derubati sono così stati restituiti i cellulari, gli occhiali da sole, i soldi che erano stati loro rapinati: l’egiziano è stato accompagnato all’ospedale Grassi dove i medici lo hanno medicato alla mano. Ne avrà per 15 giorni. I rapinatori, identificati per M.R., 27 anni, tunisino, e T.N,, 27 anni, connazionale, entrambi con dei precedenti per furto, senza fissa dimora, sono stati arrestati per il reato di rapina e lesioni personali. Si trovano in carcere a Roma a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Maria Grazia Stella

Più informazioni su