Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, spiagge accessibili anche per i diversamente abili

Vizzani: “Finalmente anche le persone meno fortunate possono godersi il mare di Roma”

Più informazioni su

Il Faro on line – Accesso agevolato al mare e ai servizi di spiaggia anche per le persone diversamente abili grazie ad un accordo raggiunto tra la cooperativa che gestisce l’arenile di Ostia e l’Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali).

“È un piacere essere qui oggi per tanti motivi – ha esordito il presidente del municipio XIII, Giacomo Vizzani, intervenuto alla presentazione alla stampa del progetto I disabili incontrano il mare – un piacere e una grande soddisfazione soprattutto perché finalmente anche le persone meno fortunate, avranno la possibilità di trascorrere qualche ora sulla spiaggia e in più avranno la possibilità di fare il bagno magari godendosi il tramonto di Ostia”.

“Un progetto che finalmente – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici, Amerigo Olive – va incontro alle esigenze e al diritto di chi è meno fortunato. Ed inoltre, questa iniziativa prevede l’assistenza di personale altamente qualificato”.

L’ accordo prevede infatti la possibilità di offrire una giornata al mare, comprensiva di lettino, sdraio e ombrellone, ai disabili dell’Unitalsi. Alla presentazione dell’iniziativa questo pomeriggio, anche il sindaco Alemanno.

“I disabili incontrano il mare”, questo il titolo del progetto promosso da Roma Capitale, prevede la possibilità per i disabili, di essere accompagnati direttamente in acqua da personale qualificato. Tutti gli assistenti infatti, hanno il brevetto conseguito a seguito del corso di assistenza specifico, promosso dalla Uildm (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare). All’incontro con la stampa, che si è tenuta alla spiaggia “Onda anomala” di lungomare Duca degli abruzzi, erano presenti anche S.E. Monsignor Benedetto Tuzia, vescovo ausiliare di Roma e Alessandro Pinna, Presidente Unitalsi di Roma.

L’Unitalsi, comunica che impegnerà 30 volontari e 3 mezzi attrezzati che consentiranno, per due giorni a settimana per tutto il mese di luglio, a circa 20 diversamente abili di accedere alla spiaggia attrezzata e senza barriere architettoniche per trascorrere una giornata al mare. I volontari dell’Unitalsi accompagneranno il disabili in spiaggia assistendoli per tutta la giornata che trascorreranno al mare di Ostia. “Rappresenta la prima tappa di un percorso – evidenzia Antonio Guidi, collaboratore del sindaco di Roma alle politiche sulla disabilità – che, spero, possa continuare fino al raggiungimento della piena sensibilizzazione di tutti su questa tematica. Non solo a Ostia, ma in tutta Italia”.

Più informazioni su