Seguici su

Cerca nel sito

Villa Guglielmi liberata da rifiuti e degrado

All'opera i volontari di Memento Naturae, 2punto11 e Donne in Azione per il Pdl

Più informazioni su

Il Faro on line – Riempiti quindici sacchi di spazzatura. È il bilancio della giornata di pulizia straordinaria del “polmone verde” di Fiumicino, il parco di Villa Guglielmi, animata dai volontari di tre associazioni, armati di guanti e rastrelli: Memento Naturae, 2punto11 e Donne in Azione per il Pdl di Fiumicino. Tanti anche i cittadini a dare una mano. L’iniziativa è stata battezzata “Vivi Villa Guglielmi”. Nei bustoni, colmi fino all’orlo, c’è finito di tutto: avanzi di cibo, bottiglie vuote, pezzi di carta. “L’obiettivo? Restituire alla città Villa Guglielmi ripulita di tutto punto dove spesso regnano degrado e con i vandali che danneggiano i lampioni”, hanno detto i volontari. “Non ci sottraiamo alle nostre colpe – sottolinea il presidente del consiglio comunale Mauro Gonnelli, presente all’iniziativa -L’amministrazione può e deve fare di più sul tema del servizio di raccolta dei rifiuti. Ma anche la città è chiamata a fare la sua parte, rispettando il bene di tutti. Già dopo 24 ore dall’intervento dell’amministrazione quest’area verde era di nuovo in un forte stato di degrado, per il comportamento incivile di pochissime persone”.
Decine i volontari che hanno deciso di «sacrificare» una domenica mattina di sole per dare una mano: “Si tratta di un fatto significativo, che dimostra come la maggior parte dei cittadini siano persone civili e attenti a ciò che è loro – afferma Gonnelli – Purtroppo la mancanza di senso civico di una piccola minoranza rischia poi di gettare fango sull’intera comunità. Oggi il segnale è forte. Che tanti fruitori abbiano preso guanti, rastrelli e bustoni della spazzatura per ripulire il parco può essere il primo deterrente contro una maleducazione imperante che contagia solo pochissime persone, ma che purtroppo lascia segni devastanti”.

Più informazioni su