Seguici su

Cerca nel sito

“La città si allaga e Raimondi sta a guardare”

La denuncia degli esponenti del Pdl

Più informazioni su

Il Faro on line – “Allagamenti ovunque, via Marina di Serapo sommersa dall’acqua piovana poteva essere percorsa più agevolmente con un gommone. È bastata un’ora di pioggia ieri per allagare quasi un’intera città. Da Serapo alla Piaia, da Calegna a Piazza della Libertà, da Via Bachelet al quartiere di Gaeta Medievale. Disagi e danni hanno sconfortato ancora una volta i cittadini che non ne possono più di vedere una città allagata perché i tombini non riescono a raccogliere l’acqua perché sono quasi tutti otturati”.
La denuncia viene dai Giovani della Libertà che lamentano la l’inerzia o l’incapacità dell’amministrazione comunale a programmare per tempo i necessari interventi di manutenzione dei tombini.
“Questo problema – dicono – è noto da tempo ed ogni anno si ripresenta in maniera sempre più drammatica. I fatti dimostrano infatti sia la mancata manutenzione delle condotte per le acque reflue sia la poca accortezza che si impiega quando si effettuano piccoli lavori di rifacimento delle caditoie o delle strade comunali”.
E aggiungono: “A Serapo, sul Lungomare Caboto ed alla Piaia è assurdo vedere, oltre alle acque piovane, lo straripamento anche delle fogne che hanno riversato nei locali pubblici e nelle abitazioni liquami e sporcizie di ogni genere. Da anni cittadini, commercianti ed interessati hanno sottoposto il problema indicando anche le possibili soluzioni, conoscendo appunto il problema e dovendolo affrontare ogni volta che si verifica una precipitazione piovosa”.
“Non capiamo a questo punto – concludono i Giovani del Pdl – perché, assieme alle ingenti quantità di denaro pubblico (oltre un milione di euro) che si stanno spendono per i marciapiedi, non si sono programmati interventi per risolvere definitivamente questi episodi da cui si apprende il degrado in cui versa ancora la Città. In attesa delle iniziative dell’Amministrazione, prepareremo un’interrogazione sulla programmazione di detti interventi che rappresentano un vero disagio per i cittadini. Anche queste piccole cose sconfessano metodicamente il Sindaco Raimondi che è impegnato, ormai da tempo, a dipingere Gaeta come una Città perfetta in cui va tutto bene. Peccato che la realtà sia diversa da quella che lui rappresenta”.

Più informazioni su