Seguici su

Cerca nel sito

“L’Ascom invitata a partecipare agli incontri per il piano regolatore”

Il sindaco Mazzola: "Sorpreso da critiche immotivate"

Più informazioni su

Il Faro on line – «Stupito di leggere le rimostranze sul giornale. Avrei invece immaginato un confronto diretto». Lo afferma il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola, rispondendo alle dichiarazioni dell’imprenditore Enrico Benedetti, rappresentante di Ascom. «Benedetti rischia di fare l’ennesima pessima figura. –prosegue – Vado ai fatti. Senza sottostare ad alcun obbligo di legge ma ritenendo di fare una cosa giusta, ho promosso un incontro con i più importanti enti del territorio, gli operatori del settore e le associazioni di categoria sul documento preliminare di indirizzi del PUGC, alla presenza dello studio incaricato di redigerlo. Il 28 giugno l’Amministrazione (con notevole anticipo rispetto alla data dell’incontro) ha inviato un fax per invitare Ascom Viterbo e tutte le altre organizzazioni di categoria provinciali. La mattina del 5 luglio, la mia segreteria ha chiamato tutte le associazioni, inclusa Ascom Viterbo, per avvisare che la data dell’incontro veniva anticipata alle 15.30. Verificato che Ascom era al corrente del cambiamento di orario, mi chiedo perché Benedetti non sia stato avvisato. Eppure è il più grande e il più bravo imprenditore di Tarquinia. L’unico che sa come si opera nel commercio e che deve insegnare a tutti come fare impresa. E anche, evidentemente, come fare il sindaco! Anzi considerato che non si fida neppure dello studio incaricato, uno dei più qualificati d’Italia, è anche il migliore degli architetti! Se ta quindi cercando pretesti per attaccare questa Amministrazione, ne trovi di più validi». Il primo cittadino sottolinea la sua tranquillità: «Credo di avere fatto molto più di quanto mi competeva: incaricare uno studio di architetti tra i più quotati e del tutto super partes; informare, in modo trasparente, Università Agraria, Consorzio di Bonifica, associazioni di categoria di agricoltura, commercio, artigianato e industria, architetti, ingegneri e geometri iscritti all’albo e operanti in città; mettere a disposizione il lavoro finora effettuato fornendo il cd a coloro che ne fanno richiesta. Ho sbagliato? Può darsi, ma ritengo che di più non si potesse fare in un solo giorno. Il Comune ha in programma nuove riunioni informative con altri gruppi di interesse, differenziando le categorie in base alla loro importanza e coinvolgimento nella materia. Prima o poi toccherà anche a Benedetti».

Più informazioni su