Seguici su

Cerca nel sito

Un milione di Papa-Bit per il restauro della mensa Caritas

Un nuovo “Papa-Bit”, il classico biglietto a tempo per i bus cittadini con l’immagine di papa Giovanni Paolo II, è stato presentato oggi nella sala delle Bandiere del Campidoglio, alla presenza del sindaco Gianni Alemanno, dell’assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma, dell’amministratore delegato di Atac Spa Carlo Tosti, del direttore della Caritas diocesana monsignor Enrico Feroci e del vice presidente dell’Opera Romana Pellegrinaggi, monsignor Liberio Andreatta.

L’iniziativa, frutto di un accordo fra Atac e la Caritas, è stata ideata per contribuire al restauro della mensa e del centro d’ascolto della Caritas a Termini, intitolati proprio a Giovanni Paolo II.

Un biglietto con l’immagine di papa Wojtyla era stato emesso durante i giorni della beatificazione, il 1 e 2 maggio. Allora l’Atac realizzò 500mila esemplari di Bit con l’immagine del Pontefice. Quell’iniziativa, sempre a favore della Caritas, aveva già riscosso enorme successo. Ora a partire dal 20 luglio, tramite i canali di vendita tradizionali e le biglietterie Atac, l’azienda metterà in vendita un milione di Bit (il biglietto integrato a tempo, da 1 euro) appositamente realizzati e riconoscibili dall’immagine della mensa, di Giovanni Paolo II e dal logo Caritas Roma.

L'accordo di solidarietà Atac - Caritas prevede che per ognuno di questi biglietti venduti, vengano devoluti tre centesimi alla stessa Caritas. Alla fine dell’operazione di vendita di tutti i biglietti, prevista al massimo per metà settembre, saranno versati alla Caritas 30mila euro per il restauro della mensa.

Più informazioni su

Più informazioni su