Seguici su

Cerca nel sito

“Mare libero”, demoliti altri cancelli sulla litoranea

Prosegue l’operazione voluta dall’amministrazione tra applausi e polemiche

Più informazioni su

Il Faro on line – Divelti anche oggi diversi cancelli, girelli, tornelli e muri, che ostruivano la libera circolazione e l’ingresso sulle vie d’accesso al mare. Su ordinanza del dirigente all’urbanistica Aristodemo Pellico la ditta incaricata e gli operai dell’autoparco scortati dalla guardia di finanza, dai carabinieri, dalla polizia del commissariato di Anzio e dalla polizia municipale, hanno continuato a dare seguito all’ordinanza di abbattimento. Lievi momenti di tensione durante la demolizione di un muro che chiudeva la strada tra due consorzi ma, la professionalità delle forze dell’ordine, ha evitato che la situazione degenerasse. La polizia di stato per sicurezza ha chiesto le generalità a diversi manifestanti.

L’operazione “Mare libero” è proseguita con il taglio di diversi cancelli che si affacciavano sulla litoranea tra i complimenti dei tanti villeggianti che per anni a fatica sono riusciti a passare tra gli sbarramenti  dei tornelli e girelli. A complimentarsi con l’amministrazione l’ex assessore Sergio Semprini che complimentandosi con il dirigente Pellico, con il Rup, Mauro Rossi e con il direttore dei lavori, ha detto, “Finalmente un’amministrazione che è riuscita a tagliare le sbarre e a ripristinare la legalità del libero accesso”.

L’ordinanza proseguirà nei prossimi giorni. Non ci saranno più consorzi inviolati, tanto che il sindaco Carlo Eufemi, insieme al presidente della commissione trasparenza Franco Marcucci, uno dei maggiori sostenitori del sindaco in questa battaglia, ha ricevuto i presidenti dei consorzi interessati e dopo avergli spiegato le motivazioni dell’ordinanza, ha spiegato che non tornerà sui suoi passi visto il sostegno dato dall’intera popolazione di Ardea.

Più informazioni su