Seguici su

Cerca nel sito

“Rifiuti, la Polverini ci prende per scemi?”

È il commento del consigliere comunale del Pd, Alessandra Vona

Più informazioni su

Il Faro on line – “Siamo ormai all’assurdo. Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, dopo aver sventolato ai quattro venti la propria volontà di realizzare discariche e impianti di smaltimento, ora vuole convincerci che i rifiuti sono una risorsa. Ma per chi? Per gli imprenditori che puntualmente fanno business su un’emergenza che ormai sta sconfinano i classici confini regionali o per i cittadini che dovranno respirare le polverini sottili di quegli impianti che la Polverini vuole realizzare in via preferenziale a Fiumicino, a pochi passi dal Bambin Gesù e dal centro abitato di Fiumicino nord?”. È il commento del consigliere comunale del Pd, Alessandra Vona, sui manifesti apparsi (foto allegata) che annunciano il nuovo Piano Rifiuti varato dalla Regione Lazio.
“I cartelloni finanziati dalle tasche dei contribuenti, che inneggiano il nuovo piano rifiuti, apparsi un po’ ovunque, sono l’ennesima presa in giro di una maggioranza di centrodestra che continua a pubblicizzare falsità e raccontare storielle ai cittadini pensando di farla franca – ammonisce Vona -. Come si fa a parlare tecnologie di preselezione nel rispetto della salute e della tutela dell’ambiente quando poi di contro l’intenzione è puntare su impianti di termovalorizzazione i quali tutto fanno meno che tutelare la salute dei cittadini? Come mai la Polverini non spiega ai cittadini che puntare tutto sulla differenziata non sarebbe un business per gli imprenditori mentre al contrario i gassificatori lo sono? E come mai non dice che la differenziata non inquina ma non rende mentre gli impianti che lei tanto sponsorizza sono dannosi per i cittadini ma sono una manna per le tasche di chi dovrà investire? La smettessero di prenderci per degli sprovveduti. I cittadini – conclude – sanno benissimo come stanno le cose e non si fanno incantare da quattro manifesti di parte”.

Più informazioni su