Seguici su

Cerca nel sito

“Mare pulito? Si continua a favoleggiare”

Giustini (La Destra): “Il Comune non può continuare a prendersi gioco dei cittadini”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Non ci posso credere che il sindaco Eufemi si lasci andare a certe affermazioni al riguardo della bvalneabilità del mare di Ardea. Proprio nei giorni scorsi dalle analisi svolte da Goletta Verde di Legambiante, il fosso della Crocetta a Marina di Ardea è risultato uno dei punti più inquinati della costa”.

E’ l’intervento dell’esponente deòl movimento politico de La Destra, Walter Giustini che prosegue: “E’ di circa un mese fa l’intervento del consigliere Bruno Cimadon in sede di assise comunale circa la richiesta di effettuare i controlli sugli scarichi a dispersione dei manufatti sul demanio marittimo, che La Destra di Ardea ha appoggiato chiedendo in più occasioni che venissero iniziati, ma nulla è accaduto. Ora ci vengono a raccontare che il mare di Ardea è balneabile? La tutela dell’ambiente non interessa il Comune di Ardea troppo impegnato nei giochi politici di poltrona, però, nonostante tutto, continua a fare demagogia sull’argomento”.

“Forse basta tagliare l’erba sul ciglio della strada per sentirsi ecologicamente soddisfatti, infischiandosene dell’inquinamento del territorio e lasciando che gli scarichi dei liquami illegali continuino a fare il loro corso e l’eternit, da anni segnalato in alcuni terreni, continui a rimanere al loro posto. Il Comune non può continuare impunemente a prendersi gioco dei cittadini, degli stessi cittadini che hanno permesso ai signori amministratori di occupare quel posto. Esigiamo più rispetto e più legalità da parte di chi ci governa. La Destra di Ardea continuerà la sua lotta senza sosta affinchè i diritti dei cittadini non vengano più calpestati e per smascherare tutto ciò che si vuole farci credere. Ad Ardea si continua a favoleggiare”.

Più informazioni su