Seguici su

Cerca nel sito

Le Saline… tra storia e bellezza

Dal 17 al 24 luglio la manifestazione organizzata dall’associazione Con-tatto Natura

Più informazioni su

Il Faro on line – Un percorso alla scoperta della storia e delle bellezze naturali della riserva delle Saline di Tarquinia. Tutto questo sarà “Incontriamoci alle Saline”, la manifestazione organizzata dall’associazione Con-tatto Natura, in collaborazione con Amministrazione Comunale, Università Agraria, Università degli Studi della Tuscia, Corpo Forestale dello Stato, Agenzia del Demanio, Assotur 93, Gruppo Astrofili Tau ed Etrusca Bike, che si svolgerà dal 17 al 24 luglio. Ricco il calendario degli appuntamenti (gratuiti), che si aprirà il 17 luglio (ore 18.30) con le inaugurazioni della mostra di pittura Rinascita, di Emanuela Cagnardi, e della rassegna di fotografia naturalistica Natura Viva realizzata dall’Agenzia Regionale Parchi, con il contributo di BIC Lazio, e (ore 18.45) la cerimonia di benvenuto a cui parteciperanno il sindaco Mauro Mazzola e altre autorità cittadine.

Il 18 luglio (ore 18.30) il DECOS (Dipartimento di Ecologia e Sviluppo Economico Sostenibile) aprirà le porte del Centro Ricerche.

Il 19 luglio (ore 18.30) serata dedicata alla visita dell’oasi con le guide del Corpo Forestale dello Stato.

Il 20 luglio (ore 18.30) spazio alla storia e alle prospettive di sviluppo della riserva con il convegno Le Saline tra, passato, presente e futuro, alla presenza degli ex salinari, del docente universitario Rosario De Iulio, che presenterà la ricerca Ecomusei: proposta di valorizzazione del territorio, e dello storico dell’arte Giovanna Mencarelli.

Il 21 luglio (ore 18.30) escursioni alla scoperta dell’antica città di Gravisca, con visita agli scavi dell’Università di Torino, e del borgo delle Saline.

Il 22 luglio (ore 19) estemporanea di pittura naturalistica con Emanuela Cagnardi, a Porto Clementino.

Per gli appassionati di archeologia subacquea e di astronomia il 23 luglio proporrà il convegno (ore 18.30) La vita antica sul mare e per il mare. Il contributo dell’archeologia subacquea, con l’intervento del professore Flavio Enei, e le osservazioni del cielo (ore 21.30) a cura del Gruppo Astrofili Tau.

Il 23 e il 24 luglio protagonisti anche i bambini con i laboratori artistici delle associazioni Con-tatto Natura e Archeologicamente e gli spettacoli di clown, giocolieri e mimo.

Più informazioni su