Seguici su

Cerca nel sito

Come difendere i cani dal caldo

Il Faro on line - Il solleone estivo mette a dura prova anche gli animali da compagnia, e, col caldo di questi giorni, portare Fido in spiaggia nelle diverse bau-beach delle coste italiane puo' presentare dei rischi. ''Gli animali da compagnia - sottolineano i veterinari Enpa (Ente nazionale protezione animali) e Anmvi (Associazione nazionale medici veterinari italiani), sul sito www.vacanzebestiali.org - non hanno esigenze molto diverse da quelle dell'uomo. L'esposizione al sole e all'afa e' un fattore di rischio anche per loro''. Occhio dunque a questi momenti piu' delicati per salvaguardare la salute dei quattro zampe anche in vacanza:

ESPOSIZIONE A CALDO E COLPI DI CALORE: anche per Fido uscire nelle ore di massima esposizione al caldo e ai raggi solari e' sconsigliabile. Meglio programmare la passeggiata col cane nelle ore piu' fresche. Meglio non lasciare Fido in auto: il finestrino abbassato non basta a scongiurare il colpo di calore. Gli animali non sudano come noi e contro il colpo di calore hanno solo la respirazione a bocca aperta come arma di difesa. L'allarme deve scattare quando il respiro diventa affannoso, c'e' perdita di bava dal naso e/o dalla bocca, le gengive cambiano colore per scarsa ossigenazione, fino allo svenimento. Occorre subito spostare l'animale all'ombra e utilizzare panni bagnati con acqua a temperatura ambiente (mai ghiaccio) da distendere sul collo, ascelle e zona inguinale.

SCOTTATURE. una sconsiderata esposizione al sole porta arrossamenti, eritemi, dermatiti - e tumori - anche per il cani e gatti. Contro le dermatiti solari occorre limitare il tempo di esposizione e applicare dei protettivi specifici, diversi da quelli del proprietario perche il Ph del cane (7,5) e' diverso dal nostro.

'PENNICHELLA'. Cani e gatti diventano piu' ''pigri'' d'estate, dormono di piu' e prediligono le ore del tardo pomeriggio o addirittura serali per muoversi. Questo e' particolarmente vero per le partorienti: d'estate risparmiano le loro energie per metterle a disposizione dei cuccioli. ''Cerchiamo anche di avere particolari accorgimenti - raccomanda Carlo Scotti, presidente senior Anmvi - per gli animali a pelo lungo e di taglia grande, perche' hanno una regolazione termica che fa maggior fatica a disperdere il calore''.

ALIMENTAZIONE. Assolutamente da evitare l'esposizione al sole della ciotola dell'acqua: meglio dare la possibilita' al proprio animale di avere a disposizione acqua rigenerata di continuo e al riparo dal calore. E' consigliabile prediligere alimenti ricchi di vitamine e di sali minerali, ma non bisogna ridurre le quantita' di cibo. L'Anmvi consiglia di non ricorrere mai alla dieta fai da te, ma di concordare con il medico veterinario una tabella nutrizionale adatta ad ogni animale e ad ogni stagione.

FIDO PARK IN AUTOGRILL. Dal 1 luglio al 4 settembre, e' riattivato il servizio Fido Park in 15 aree di sosta di Autogrill, con la presenza di un medico veterinario. Sono 44 i medici veterinari che alterneranno per 10 week end, per un totale che supera i 300 turni di assistenza. L'iniziativa, realizzata da Anmvi insieme ad AmicoPets, in collaborazione con Autogrill, prevede l'allestimento di un'area di riposo per gli animali in viaggio, durante la pausa pranzo dei proprietari, dalle 12.30 alle 14.30. In queste due ore, il medico veterinario di turno al presidio fornira' consulenza ai proprietari e assistenza agli animali.

(Fonte Ansa)

Più informazioni su

Più informazioni su