Seguici su

Cerca nel sito

 Cultura del Mare, attesa per la premiazione

Per il  primo posto in lizza Alessandro Barbero, Donatello Bellomo e Jean Cuisenier

Più informazioni su

Il Faro on line – Sarà proclamato il 22 luglio alle ore 20:30 presso il Parco di Vigna La Corte il vincitore assoluto della XXIII edizione del Premio di letteratura internazionale “La Cultura del Mare”.
La cerimonia, ad ingresso libero, avrà inizio alle ore 20:30 e sarà presentata da Mauro Bruno e Pippo Franco, presidente della Giuria che ha selezionato le opere finaliste. In lizza per il primo posto ci sono Alessandro Barbero con “Lepanto – La battaglia dei tre imperi” (Edizioni Laterza), Donatello Bellomo con “Undici lettere all’ammiraglio” (Mursia) e Jean Cuisenier con “L’avventura di Ulisse” (Sellerio Editore).  Tra i momenti più attesi della serata, l’esibizione di Alberto Fortis, che riceverà il premio speciale del Sindaco. Il cantautore suonerà alcuni dei brani che lo hanno reso famoso, pescando da un ricco repertorio che va da “La sedia di Lillà” a “Settembre”, da “A voi romani” a “Il Duomo di notte”, quest’ultima canzone inclusa nella classifica delle 100 canzoni fondamentali nella storia del pop-rock
Nel corso della cerimonia, si esibirà la Circeo Music School e saranno assegnate anche due menzioni speciali.  Di valore assoluto i tre libri finalisti: “Lepanto” è un saggio avvincente di Alessandro Barbero, che racconta la prima grande vittoria della flotta cristiana sull’avanzata dell’impero Ottomano e spiega come due pezzi d’Europa, con profonde radici comuni, si siano separati per sempre; “Undici lettere all’ammiraglio” Donatello Bellomo narra la vita di guerra e di amori dell’ammiraglio confederato Raphael Semmes, uno dei più grandi ufficiali di marina della storia. Infine, “L’avventura di Ulisse” di Jean Cuisenier, è il risultato di cinquant’anni di ricerche e navigazioni nel Mediterraneo e soprattutto delle due spedizioni, del 1999 e del 2000, in cui ha ripercorso le rotte di Ulisse per offrire una nuova interpretazione dell’Odissea di Omero.
A scegliere il terzetto, tra i 21 libri partecipanti, la Giuria presieduta da Pippo Franco e composta dai giornalisti Rai Puccio Corona e Luciano Onder, dai magistrati Angela Radesi Metro e Margherita Gerunda, da Giuseppe Marchetti Tricamo, direttore editoriale e docente universitario, e da Alessandro Bettosi, dirigente del Ministero delle politiche agricole e forestali. Segretaria del Premio la dott.ssa Lia Viola Catalano.

Più informazioni su