Seguici su

Cerca nel sito

“Impianto del gas lambito dalle fiamme, ma nessuno interviene”

Mario Russo D’Auria: “Un incendio mette a rischio il bombolone installato vicino al Palazzetto dello sport”

Più informazioni su

Il Faro on line – Nei giorni scorsi un furioso incendio ha aggredito le sterpaglie e il canneto nei presso del Palazzetto dello Sport di Fiumicino. Stavolta le fiamme sono arrivate a lambire il bombolone del gas sistemato proprio a ridosso del Palazzetto e, forse per le preghiere che vengono fatte nella chiesa di Santa Maria Frassinetti posta proprio di fronte, il bombolone non ha preso fuoco”. A parlare è Mario Russo D’Auria, presidente dell’associazione Progetto Futuro.

Il problema noi lo segnalammo già nel settembre 2009, poi al tre volte fino ad arrivare allo scorso marzo 2011. Ogni volta abbiamo segnalato l’estrema pericolosità di lasciare sterpaglie non tagliate a risosso di un contenitore di gas sistemato “strategicamente” tra un palazzetto dello Sport, le case popolari, una scuola e una chiesa. Cosa ci vuole per far capire che quella è una situazione da tenere nella massima attenzione? E invece nemmeno l’ultimo incendio, che appunto ha sfiorato il bombolone, ha fatto sì che qualcuno si interessasse alla cosa. Abbiamo aspettato qualche giorno prima di parlare – afferma Russo D’Auria .- proprio per dare tempo e modo di intervenire. E invece niente!”.

“Ora ci diranno – prosegue Russo D’Auria – che la competenza non è del Comune, oppure che il bombolone è in un terreno di privati, o altro ancora. Tutti modi per sviare l’attenzione dall’unico vero problema: quella bomba è sotto gli occhi di tutti e va protetta. E per proteggerla c’è semplicemente, e dico semplicemente, bisogno di sfalciare erba e canne prima che diventino un pericolo. Tutto qua. A chi compete è una questione secondaria. Il Comune deve farsi garante della pubblica incolumità, e poi casomai agire in danno di altri soggetti responsabili”.

“E’ il terzo anno che segnaliamo la questione. I primi due non è accaduto nulla, per fortuna. Quest’anno c’è stato l’incendio che sempre per fortuna non ha provocato danni gravi. Cosa si aspetta a capire che quella posizione è da tenere sempre sotto controllo?”

Più informazioni su