Seguici su

Cerca nel sito

A Fiumicino oltre 1.200 fabbricati fantasma

Dato emerso a seguito dei sopralluoghi effettuati sul territorio

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Amministrazione Comunale comunica che l’Agenzia del Territorio, nell’ambito delle attività previste ai sensi dell’art. 19 comma 10 del D.L. 30/07/2010 n° 78, ha provveduto ad effettuare, nel mese di giugno, dei sopralluoghi sul territorio di Fiumicino, volti  all’attribuzione delle “rendite presunte” relative alle particelle su cui ricadono i fabbricati foto identificati (di cui agli elenchi pubblicati come disposto dal comma 36 dell’art. 2 del D.L. 03/10/2006 n. 262 convertito con modificazioni dalla legge 24/11/2006 n. 286).

Dai sopralluoghi è emerso che nel territorio comunale vi sono 1.213 fabbricati mai dichiarati al Catasto. Tale opera di individuazione degli immobili “fantasma” è stata intrapresa con la costituzione, dal 1° gennaio 2011, dell’”Anagrafe Immobiliare Integrata”, gestita dell’Agenzia del Territorio con lo scopo di attestare, ai fini fiscali, lo stato di integrazione delle banche dati disponibili presso l’Agenzia per ciascun immobile, individuandone il soggetto titolare di diritti reali.
Infatti è compito dell’Agenzia del Territorio individuare le metodologie per l’esecuzione di rilievi ed aggiornamenti topografici e per la formazione di mappe e cartografie catastali, controllando la qualità delle informazioni in materia ed i processi di aggiornamento degli atti.

 “Quello che emerge – dichiara il sindaco Canapini (nella foto) – è un dato importante per Fiumicino, avendo l’Agenzia del Territorio individuato un cospicuo numero di fabbricati mai dichiarati al Catasto. La collaborazione tra Comune e Agenzia del Territorio consente un monitoraggio costante, eseguito attraverso verifiche tecnico-amministrative, telerilevamento e  sopralluoghi sul terreno mirati, come in questo caso, all’individuazione di ulteriori fabbricati non censiti. Agli foto-identificati dall’Agenzia del Territorio, nelle more dell’iscrizione in catasto, sarà attribuita una rendita presunta calcolata anche in base agli elementi tecnici forniti, attraverso accertamenti, dai nostri Uffici dell’Area Edilizia.”

Più informazioni su