Seguici su

Cerca nel sito

“Il Pd si frantuma e la sinistra sceglie il terzo polo”

Il punto politico degli esponenti dell’Idv

Più informazioni su

Il Faro on line – “Un centro sinistra unito e coeso, un percorso intrapreso da più di un anno che ha visto i partiti della sinistra progettare un tragitto condiviso di iniziative tese a sollecitare una opposizione consiliare inesistente e contemporaneamente costruire una credibile alternativa di governo in vista della tornata elettorale di primavera 2012”.

E’ quanto affermano gli esponenti di Italia dei Valori di Ardea in un comunicato stampa. “L’intenzione di lasciarsi alle spalle un sistema di incompetenze, di personaggi politici mai determinati al cambiamento e alle nuove richieste di trasparenza, si stava delineando responsabilmente”.

“Sull’esperienza delle precedenti divisioni e per evitare frantumazioni dell’ultima ora, come Italia dei Valori abbiamo insistito per aprire da subito la discussione sul probabile candidato per rappresentare la coalizione. Abbiamo delegato il Partito Democratico di aprire una consultazione anche al suo interno, e nel caso di rappresentarci una idea che guardasse al territorio e tenesse insieme tutta la coalizione di centro sinistra senza tentazioni di vecchi ed inutili politicismi trasversali”.

“Purtroppo – prosegue la nota – ad oggi registriamo un fraintendimento, con il nostro responsabile gesto non abbiamo certo autorizzato deleghe in bianco, ne prevaricazioni che da una semplice conta interna o dispute tra componenti stanno producendo divisioni”.

“Il lavoro e la progettualità dei partiti del centro sinistra si è arenato e Psi, Sel, Prc sembrano orientati a privilegiare un rapporto con il Terzo polo, con L’Api ultimo arrivato per delega fiduciaria. Come Idv abbiamo avanzato una proposta di rinnovamento che guarda ai giovani, ad un nuovo modo di fare politica partecipata trasparente e vicina ai cittadini, fuori dagli schemi preordinati, dalle conte interne delle correnti dei partiti che fino ad oggi ha prodotto lacerazioni lasciando Ardea in mano al governo di una destra incompetente, arruffona e spregiudicata”.

Idv Circolo di Ardea

Più informazioni su