Seguici su

Cerca nel sito

“Balneari a rischio: ok a documento per ridefinire i criteri di calcolo dei canoni”

Gonnelli: “Abbiamo impegnato il Sindaco ad attivarsi per sospendere l’avvio di eventuali procedure di decadenza"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Fregene? È un patrimonio del nostro comune e le realtà imprenditoriali balneari un elemento imprescindibile di sviluppo della città, un volano economico e occupazionale fondamentale”.
Parole del presidente del consiglio comunale Mauro Gonnelli a margine del consiglio comunale di ieri. Seduta nella quale ha ottenuto il via libera dell’aula a un documento, condiviso dal presidente della commissione servizi sociali Marco Fantauzzi e dal consigliere provinciale Anselmo Tomaino, che impegna il sindaco “ad attivarsi per sospendere l’avvio di eventuali procedure di decadenza delle concessioni demaniali, in attesa del pronunciamento del tribunale di Civitavecchia, aprendo contemporaneamente un tavolo di confronto con l’agenzia del demanio per definire i reali criteri di calcolo dei canoni”.

Perché questo documento. “Il settore turistico balneare – sottolinea Marco Fantauzzi – tra le realtà più importanti del nostro territorio è a rischio. Dopo l’introduzione della legge finanziaria 296/06 e la conseguente delega regionale sono state introdotte nuove modalità di calcolo dei canoni demaniali da applicare alle pertinenze. Con circolare emanata poi dal Ministero dei trasporti il 25 maggio del 2009, la n. 22, sono stati ulteriormente specificati i criteri per il calcolo dei canoni”.
“L’agenzia del demanio – spiega Gonnelli – ha sollecitato più volte l’amministrazione comunale a riscuotere i canoni così come da circolare 22 del 25 maggio 2009. Ma questi canoni così ricalcolati – spiega – rispetto a quelli definiti al momento di rilascio delle concessioni, stanno mettendo in seria difficoltà la sopravvivenza delle attività balneari”.

Più informazioni su